Tacchino arrosto ripieno di castagne, sedano e albicocche

Il tacchino arrosto ripieno di castagne, sedano e albicocche è un piatto perfetto per le grandi occasioni, l'ideale per stupire i vostri ospiti

Il tacchino arrosto ripieno di castagne, sedano e albicocche è un piatto da vero gourmet. Preparate questa ricetta per una cena o un pranzo speciale, quando volete stupire i vostri ospiti e cimentarvi in cucina come degli chef stellati. Questo secondo piatto è decisamente sostanzioso, ma se volete accompagnarlo ad un primo, scegliete le tagliatelle ai funghi, che hanno un sapore ugualmente forte e intenso. Servite il tacchino caldo oppure freddo, con un contorno di patate e prugne al bacon, ma anche con un’insalata di porcini.

Ingredienti:

Per il tacchino

  • 1 tacchino di circa 4-4,5 kg
  • 100 g di burro
  • sale e pepe

Per il ripieno

  • 1 cuore di sedano, affettato sottilmente
  • 100 g di albicocche secche, lasciate in ammollo per tutta la notte
  • 150 g di castagne, sbucciate e tritate
  • 30 g di burro
  • 2 cipolle tritate
  • 2 tazze di briciole di pane fresco (pan carrè senza la crosta)
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato

Preparazione:

Scolate le albicocche dall’acqua e tagliate ogni metà in tre o quattro pezzetti. Sciogliete in una casseruola il burro, aggiungete la cipolla e fate cuocere a fuoco lento col coperchio fino a quando sarà diventata tenera.

Aggiungete il sedano, le albicocche, le castagne e a fuoco alto cuocere per altri 5 minuti mescolando sempre. Togliete poi dal fuoco, fare raffreddare in una ciotola aggiungendo per ultimi il pane ed il prezzemolo. Amalgamare bene e salare a piacere

Riempite il tacchino con la farcia. Per evitare che il ripieno fuoriesca, chiudete i due buchi cucendoli con un po’ di filo di cotone. Ponete il tacchino ripieno su una teglia, spalmatelo con il burro e ricopritelo con un foglio di alluminio.

Infornate a 220 gradi per i primi 30 minuti. Riducete poi la temperatura a 160 gradi e fate cuocere per altre 3 ore bagnandolo di tanto in tanto con il sugo di cottura. Quando lo fate, ricordate di togliere e rimettere il foglio di alluminio.

Quando il tacchino è cotto mettetelo tutto intero su un piatto di portata avvolgendolo nell’alluminio in modo che resti caldo. Preparate poi la salsina, che otterrete usando i sughi di cottura nella teglia mescolati a 4 dl di brodo di dado e alla maizena sciolta nell’acqua.

Fate bollire la salsa a fuoco vivace fino a quando si sarà addensata e versatela poi nella salsiera. Servite il tacchino accompagnato da patate arrosto e prugne al bacon. Viene tagliato a tavola dal padrone di casa. È ottimo anche freddo.

Fonte:

Tacchino arrosto ripieno di castagne, sedano e albicocche