Le seppie ripiene

Le seppie ripiene sono una specialità di molte regioni d’Italia e hanno quindi molte varianti, sia nel ripieno che nella preparazione. Noi vi elenchiamo le ricette più diffuse: con i piselli, le patate o il pomodoro.
 
Seppie e piselli
Ingredienti per 4 – 6 persone
1 kg di seppie, 2 cipolle, prezzemolo, 1 kg di piselli, olio evo, vino bianco, sale e pepe, q.b.
base del ripieno: 300 gr di mollica di pane – meglio raffermo – aglio, prezzemolo, olio, sale, pepe, i tentacoli delle seppie
variante 1: aggiungere al ripieno di base, un cucchiaio di capperi, 4 filetti di acciuga, un po’ di pecorino e una gratugiata di scorza di limone
variante 2: aggiungere al ripieno di base, 1 uovo intero, una manciata di olive nere di Gaeta, parmigiano e origano

Preparazione
Procuratevi delle seppie freschissime di media grandezza e fatele pulire in pescheria o al banco del pesce del supermercato. Lavatele con cura e tenetele da parte, dopo averle asciugate per bene. Nel frattempo preparate il ripieno, in una ciotola, sbriciolate la mollica di pane, aggiungete 1 spicchio d’aglio tritato e il prezzemolo sminuzzato grossolanamente. Unite i tentacoli ben sminuzzati e amalgamate il composto con un cucchiaio di olio, un pizzico di sale e una spolverata di pepe. Prendete le seppie e farcitele con l’impasto, cucitele una per volta con ago e filo, altrimenti chiudetele con degli stuzzicadenti.

Tagliate a rondelle le cipolle e mettetele a stufare in casseruola con olio extra vergine di oliva e un mestolo di acqua calda, fatele cuocere coperte per circa 10 minuti, continuate a pentola scoperta con mezzo bicchiere di vino bianco fino quando diventeranno trasparenti e – prima che inizino a imbiondire – aggiungete i piselli, cuocete ancora 10 minuti.
Intanto fate rosolare le seppie, con delicatezza, in una padella con aglio e olio per qualche minuto – facendo attenzione a non farle aprire. Non appena saranno dorate trasferitele con il loro sughino nella casseruola con i piselli, coprite e lasciate cuocere tutto insieme per circa 15 minuti. Scoperchiate e lasciate sul fuoco qualche minuto.
Spegnete e unite prezzemolo fresco e una spolverata di pepe.

Seppie con le patate:
per il ripieno è consigliata la variante 1.
Preparazione: In una teglia da forno disponete 1 kg di patate tagliate a spicchi, aggiungete1 cipolla a fette, mezzo bicchiere di olio extra vergine di oliva e mette in forno caldo a 180-200° per 40 minuti, poi unite le seppie ripiene – già rosolate – con il loro sughetto, come nella ricetta precedente. Rimettete in forno per 20 minuti.
Questa ricetta è particolarmente gustosa perché le patate si impregnano del sugo delle seppie e acquistano un sapore molto stuzzicante.

Seppie al pomodoro:

per il ripieno potete usare la variante di base o la numero 2.
Preparazione: in una teglia da forno disponete 4 o 5 pomodori ramati tagliati a pezzetti grossi, aggiungete 1 spicchio d’aglio, mezzo peperoncino piccante e 1 cipolla grossolanamente tritata, infornate a 180° per 15 minuti, unite poi le seppie ripiene e infornate per 15 minuti. Aggiungete una spruzzata di vino bianco per dare un po’ di profumo.
Continuate la cottura per altri 10 minuti. Potete usare il sugo di pomodoro per condire dei rigatoni, ziti grossi o spaghetti. Mentre le seppie saranno perfette con un contorno di patate novelle al vapore.

Tips & tricks:

  • Se il ripieno risulta troppo morbido usate il pan grattato per renderlo più solido
  • Le seppie diventano facilmente gommose quindi fate attenzione a non allungare i tempi di cottura
  • Se non amate l’aglio, sostituitelo con lo scalogno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Le seppie ripiene