Ricette per il grande freddo

Freddo intenso, gelo e neve, cosa mangiare quando le temperature scendono sotto lo zero? E’ vero che bisogna ingerire una maggiore quantità di calorie o è meglio assumere cibi sani e leggeri? Sfatiamo un po’ di leggende e cerchiamo di capire quali sono gli alimenti da preferire in caso di un inverno polare.
Certamente i piatti caldi e fumanti sono invitanti e adatti al freddo più di una insalata o un carpaccio.
Fra tutti il brodo è uno dei migliori; si può scegliere tra un delicato miscuglio di verdure da far bollire in acqua – ricco di vitamine e sali minerali – oppure un corroborante consommé di manzo, pesce o di pollo – per rinforzare le difese immunitarie – da profumare sempre con spezie e odori. 
Trasformateli poi nella zuppa che volete, aggiungendo verdure a pezzettini, polpettine di carne, fantasie di pasta o varietà di  riso, fette di pane tostato, uova sbattute o formaggi grattugiati. Un vero piacere da godere al caldo mentre fuori scende la neve e il termometro.

Perfette per riscaldarsi anche le minestre con i legumi, dai ceci alle lenticchie, dalle fave ai piselli, dai fagioli alle cicerchie. Cucinatele sempre con una foglia di alloro o un pizzico di alghe giapponesi se volete digerirle più facilmente. Mescolatele a pomodori, verdure di stagione, zenzero, miso e cannella e per dagli un tocco a tre stelle potete aggiungere crostacei e frutti di mare.

Se abbinati ai cereali – farro, grano, bulgur, kamut, orzo o riso – i legumi raggiungono le stesse proprietà delle proteine della carne, per la felicità di vegetariani, vegani e integralisti che non amano si tocchi il mondo animale ma desiderano assicurarsi la stessa energia per combattere la furia degli elementi.

Tutti i cereali vanno a nozze con broccoletti, trevisane, barbabietole e cavoletti, porri e patate, radicchi e cipolle, agli e zucche. Insomma la verdura ricca di fibre è una regina nella lotta al freddo invernale.

Infine per chi non teme le ire divine ecco un po’ di sani piatti carnivori che sicuramente sprigionano una buona dose di calorie per riscaldare membra e cervello, dal brasato di cervo con patate, al gulash con polenta, dal bollito misto alla leggendaria cassoeula.
Non dimenticate però di bere molto, mai super alcolici, piuttosto vitali spremute di frutta e cercate di mangiare sostanziose macedonie, fatevi consolare da torte con nocciole, noci e frutta secca per fare il pieno di vitamina E.
Dulcis in fundo scaldate mani e cuore con golose tazze di cioccolata calda per migliorare lo spirito.

Scegliete la ricetta che preferite e se volete esagerare cercate di muovervi un po’ per bruciare qualche caloria di troppo.

Ricette per il grande freddo