Ricette facili col mascarpone: dolci e salate

Mascarpone per mousse e ripieni oppure per crostate e millefoglie, ricette da provare

Goloso e inconfondibile: il mascarpone, con la sua consistenza morbida e cremosa, il suo sapore dolce e burroso e il buon aroma di panna, è una tentazione irresistibile. Chi ama i dolci non ha che l’imbarazzo della scelta, non soloTiramisù quindi, ma tantissime ricette semplici e veloci per gustarsi un dessert con i fiocchi. L’Assolatte –  l’Associazione Italiana Lattiero Casearia – ci spiega come mescolarlo sapientemente con zucchero e cacao, cotognata o liquori come rosolio e rum, per avere nuovi dessert.
Il mascarpone si lavora facilmente, è molto utilizzato nelle creme (come la tradizionale crema al mascarpone, preparata con tuorlo, zucchero, liquore e mandorle tostate), è ideale per farcire la frutta (come i cachi o le pere al forno) ed è  comunque l’ingrediente fondamentale di grandi classici della pasticceria, il tiramisù interpretato in mille modi e una delle ricette italiane più imitata e falsificata nel mondo.

LE RICETTE SALATE:
Il mascarpone è un passepartout è un peccato quindi usarlo solo nei dessert. Chi preferisce il salato lo può utilizzare per preparare una mousse di bresaola, burro, panna, brandy e pepe, con cui farcire delle tartine da servire come aperitivo. Oppure, semplicemente mescolandolo alla pasta d’acciughe, può realizzare una crema, da spalmare su crostini di pane leggermente tostati e molto caldi. Ottimo per mantecare risotti e pasta, si presta anche per ammorbidire il gusto di alcune verdure, come le zucchine bollite, o per farcire i pomodori ripieni. Siete alla ricerca di abbinamenti insoliti? Allora provate la crema preparata con mascarpone, uova di lompo e salmone o quella con mascarpone, pepe nero e miele di corbezzolo.

LA STORIA DEL MASCARPONE:
Originario della Lombardia, dov’era già noto nel 12° secolo, è uno dei formaggi italiani più apprezzati all’estero e uno dei vanti della produzione casearia italiana. Va conservato in frigorifero alla temperatura massima di 4°C, dove può restare fino a una settimana, ben richiuso nella vaschetta in cui viene venduto. Come si riconosce un mascarpone di qualità? Dal colore bianco latte, dalla consistenza omogenea e dal profumo: un intenso aroma di panna. Inoltre dev’essere privo di liquido in superficie, burroso e avvolgente in bocca, e, quando lo si usa in cucina, facilmente lavorabile.

LE RICETTE DOLCI DI ASSOLATTE:
Coppa variegata ai frutti di bosco
Ingredienti per 4 persone: 250 g di mascarpone, 300 g di frutti di bosco, 120 g di zucchero a velo, 100 ml di panna pastorizzata, qualche goccia di estratto di vaniglia, 1 limone biologico, 50 g di zucchero semolato
Preparazione: ammorbidire il mascarpone in una ciotola aggiungendo 2-3 cucchiai di latte. Unire lo zucchero a velo e l’estratto di vaniglia. Montare la panna a neve ben ferma. Unire la panna al mascarpone formando il composto, adagiarlo nelle coppette e mettere il tutto in frigorifero a rassodare. Mischiare i frutti di bosco con 50 g di zucchero, il succo e la scorza grattugiata di 1 limone e lasciarli macerare. Estrarre le coppette dal frigorifero e guarnire con i frutti di bosco

Crostata con mascarpone e gocce di cioccolato
Ingredienti per 8 persone: 
 400 g di pasta frolla già pronta, 250 g di mascarpone 250 g di ricotta, 200 g di zucchero, 10 g di fecola di patate, 100 mg di gocce di cioccolato, 2 tuorli di uova extra fresche, 1 bustina di vanillina, 1/2 cucchiaino di cannella
Preparazione: stendere la pasta frolla e foderare un tortiera precedentemente imburrata e infarinata del diametro di 22-24 cm, tenendo da parte un po’ di impasto per la guarnizione in superficie. Preparare il ripieno della crostata versando in un mixer la ricotta, i tuorli, lo zucchero, la vanillina, la fecola di patate e la cannella. Amalgamare il tutto e poi unire il mascarpone e le gocce di cioccolato mescolando con un mestolo. Versare il composto ottenuto all’interno della tortiera. Decorare la superficie della torta con la pasta avanzata. Infornare in forno già caldo a 180° per circa 45-50 minuti dopodiché estrarre la crostata e spolverizzarla con poco zucchero a velo.

Tortine di fragole meringate
Ingredienti per 8 persone: 
400 g di pasta frolla già pronta, 250 g di mascarpone, 250 g di zucchero, 200 g di fragole, 3 uova
Preparazione: tagliare la pasta frolla in dischi e usarli per foderare degli stampi per tartelettes. Cuocere in forno caldo a 200°C per circa 15 minuti, lasciar raffreddare e sformare. Preparare una crema usando il mascarpone, 200 g di zucchero e tre tuorli, amalgamandoli molto bene. Riempire quasi completamente il fondo delle tartelletes con la crema e quindi metterci sopra le fragole tagliate a fette. Montare a neve ben ferma 3 albumi, aggiungere 50 g di zucchero e continuare a sbattere fino ad ottenere una meringa consistente. Con un sac à poche, coprire di meringa le tartelettes e passarle in forno per pochi istanti, fino alla doratura della meringa. Servirle appena si saranno raffreddate.

Millefoglie al mascarpone
Ingredienti per 8 persone: 600 g di pasta frolla già pronta, 300 g di mascarpone, 200 g di zucchero, 3 tuorli d’uovo. 100 g confettura di albicocche, 50 g di zucchero a velo, 200 g di fragole, 10 g di cacao
Preparazione: stendere la pasta sfoglia sottile, formando delle strisce larghe 10 cm; bucherellarle, lasciar riposare alcuni minuti e passarle in forno caldo a 200°C per circa 20 minuti insieme ai ritagli di pasta avanzati. Cospargere quindi un terzo delle strisce cotte con la confettura e con pochissima crema montata leggermente con la frusta. Appoggiarvi la seconda striscia e cospargerla con la crema rimasta, quindi ricoprire con la terza parte di sfoglia, girata al rovescio, in modo che la superficie resti più liscia possibile. Guarnire i lati esterni con i ritagli di pasta sbriciolati grossolanamente e cospargere la superficie con abbondante zucchero al velo. Decorare la millefoglie con cacao in polvere e servire.

Ricette facili col mascarpone: dolci e salate