Polpette, ricette semplici e saporite

Suggerimenti e consigli per cucinare polpette morbide e per tutti i gusti: fritte, al pomodoro o al forno

Nei pranzi conviviali, quando si ha voglia di stare in compagnia di amici o familiari, le polpette sono un piatto ideale, morbide ed ecclettiche, amate da tutti e semplici da preparare.

Tantissime le varianti per cucinare le polpette, e tantissimi i gusti e i sapori che si ottengono, tutto dipende dagli ingredienti usati: tradizionali e saporite con carni già cotte – spesso avanzate da un buon bollito – o carni crude, più semplici delle precedenti da realizzare. Stuzzicanti e insolite quando si usano impasti di verdure, le più famose restano le polpette di melanzane, uvetta e pinoli – che arrivano dai paesi arabi –  di gran moda le vegane green con amaranto, miglio o quinoa.
Tra le più amate senza dubbio restano le polpette di patate con ripieno di mozzarella che si chiamano croquet o crocchette, seguite a ruota da quelle sensuali palline di riso che si possono farcire di ogni ben di dio – ragù e piselli o prosciutto cotto e burro. Si chiamano supplì, arancine o arancini e il commissario Montalbano ha contribuito a rendere famose nel mondo.
Deliziose da non dimenticare tutte le polpettine di pesce, realizzabili con qualsiasi varietà di pesce: alici e pesce spada, totani e polipetti, tonno e merluzzo.

Passando ai modi di cottura ci sono svariate possibilità: stufate in una salsa di pomodoro o un ragù napoletano, cotte nel burro o ricoperte da una salsa besciamella, tuffate in un sugo al curry e dulcis in fundo le migliori in assoluto: le polpette fritte in olio bollente.

Per palati delicati o per chi segue una dieta e vuole un risultato light: sistemare le polpette in una teglia e cuocerle in forno oppure adagiarle su un barbeque e cuocerle alla brace.

Polpette, ricette semplici e saporite