Polenta fritta, come prepararla a regola d’arte

La polenta fritta è un piatto sfizioso e gustoso, da servire caldo come antipasto o piatto unico, accompagnato da deliziose salse e affettati

La polenta è un piatto tipico invernale, perfetto da preparare quando fuori fa freddo e si ha voglia di qualcosa di buono. Esistono molte versioni di questa ricetta. Una delle più famose è la polenta taragna, che arriva dalla Valtellina, ma anche quella fritta. Quest’ultima è perfetta da mangiare sia come piatto unico che come antipasto. Si tratta di pezzetti di polenta croccante e gustosa, da assaporare in un solo boccone. Una sorta di finger food più rustico e saporito. Questa ricetta prevede moltissime varianti. Ad esempio si può aggiungere all’impasto qualche spezia, ma anche pezzetti di formaggio o salumi. La polenta fritta va servita ancora calda, accompagnata da salsine e da un contorno sfizioso: potete scegliere una bella insalata ai porcini, i funghi trifolati, ma anche le castagne con i cavoletti di Bruxelles. Questa ricetta inoltre è perfetta anche per evitare sprechi e riciclare la polenta cucinata nei giorni precedenti. Se ve ne rimane un po’ non buttatela, ma conservatela e preparatela in questa versione sfiziosa e ottima!

Ingredienti:

  • 100 g di farina di mais
  • 500 ml di acqua
  • olio extra-vergine d’oliva
  • sale e pepe
  • olio per friggere

Preparazione:

Mettete sul fuoco una grossa pentola con dell’acqua. Quando inizierà a bollire aggiungete il sale e la farina di mais, setacciandola e poco alla volta.

Mescolate con energia per evitare la formazione di grumi e fate cuocere per 20 minuti, sino a quando la polenta non sarà bella cremosa.

Spegnete il fuoco e aggiungete un filo d’olio, mescolando sino al completo assorbimento. Poi versatela su un tagliere, spalmandola, e fatela raffreddare.

Nel frattempo fate scaldare l’olio in una padella. Aiutandovi con il coltello dividete la polenta in quadratini o strisce alte 2 cm.

Poi friggeteli, verificando che entrambi i lati siano dorati e croccanti. Infine adagiate la polenta così cotta su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso e servite calda.

Polenta fritta, come prepararla a regola d’arte
Polenta fritta, come prepararla a regola d’arte