Come preparare la pasta frolla: segreti di successo

Rapidità e la giusta miscela di ingredienti, temperature basse e ottimi prodotti: ecco i trucchi per una frolla doc

La pasta frolla è una delle ricette base per una infinità di torte, biscotti o crostate. Utilizzata anche per insoliti pasticci di carne e impegnativi timballi come il timpano napoletano, le prime tracce risalgono già al medio evo.
Farina, uova, zucchero e burro se sapientemente miscelati danno un composto friabile e tenace al punto giusto.
Sembra facile da preparare, ma in realtà basta poco per fallire: allungare troppo i tempi o peggio sbagliare le temperature e il risultato diventa catastrofico.
Se volete cimentarvi, seguite le regole e scegliete gli ingredienti giusti: la farina ad esempio non deve essere troppo tenace, la migliore è la 00. Il burro deve necessariamente essere freddo di frigo, la temperatura della stanza in cui lavorate piuttosto fresca e dovrete usare le mani il meno possibile, altrimenti la pasta si riscalderà troppo e risulterà difficile da stendere.
Per una buona riuscita sono più indicati l’inverno o le temperature rigide. Ma ora è il momento di passare all’azione.

LA PASTA FROLLA
Dosi e ingredienti: 300 gr di farina, 170 gr di burro, 80 gr di zucchero a velo, 3 tuorli d’uovo, poca acqua fredda, buccia grattugiata di limone
Disponete la farina a fontana unite il burro freddo a grossi pezzetti e con la punta delle dita sfregate velocemente fino a formare un impasto come di grosse briciole. Formate di nuovo una fontana e unite le uova e lo zucchero. Cominciate a lavorare amalgamando con una forchetta prima le uova allo zucchero, e poi allargatevi al resto dell’impasto. Dopo aver mescolato per bene con la forchetta, potete lavorare brevemente con le mani il composto, aiutandovi ogni tanto con una spatola e portare l’impasto dall’esterno verso il centro.
Quando risulterà liscio – ci vorranno pochi minuti – fatelo rotolare su se stesso e formate un panetto. Avvolgetelo in una pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigo per un’ora. Una volta pronta adagiate la pasta sulla spianatoia, spolveratela di farina e stendetela con il mattarello.
Cuocete in forno caldo a 250°, se preparate una base da farcire in seguito, sarà meglio praticare dei piccoli fori sul fondo per evitare che durante la cottura la pasta possa rompersi.
Eccovi pronti a creare i vostri piatti preferiti.

Tips & tricks:
Per una buona riuscita della ricetta ricordate di:
– avere le mani fredde mentre lavorate la pasta
– lavorare il composto su un piano di marmo
– aggiungere qualche cucchiaio di acqua fredda se durante la lavorazione tendesse a sbriciolarsi

Come preparare la pasta frolla: segreti di successo