Un menù della Befana sano dopo i bagordi delle feste

Una piccola tregua per il giorno dell'Epifania: ricette semplici e gustose

È una notte magica quella tra il 5 e il 6 Gennaio, in cui la Befana vola con un sacco stracolmo di doni a cavalcioni di una scopa e lascia regali, cenere e carbone nelle calze appese dai bimbi.

Che menu preparare nell’attesa dell’Epifania? Non occorrono ingredienti ricercati, meglio far riferimento ai piatti della tradizione e scegliere ricette sane dopo gli eccessi dei giorni precedenti. Per soddisfare i più piccoli potete preparare i befanini, biscottini semplici fatti con farina, uova e zucchero, mentre per stuzzicare gli adulti di casa si potrà preparare una torta salata ai porri.

Solo per i dolci si può fare una piccola eccezione e spaziare tra ciambelloni, cioccolato e l’immancabile torrone, più accettabile trasformato in dolcetto.

Intanto pensiamo a un primo semplice, scegliendo tra una minestra in brodo con patate e scarole o una sana zuppa di ceci e per chi non rinuncia alla pasta, un piatto povero come gli spaghetti aglio olio e peperoncino.

Per chi preferisce un piatto unico, la polenta gialla è la ricetta ideale dell’inverno: sana accompagnata alle verdure, stufate o al forno, stuzzicante servita con uno spezzatino di maiale, rassicurante piatto di cui ogni famiglia avrà la sua ricetta.

E per finire un buon dolce della tradizione veneta, chiamato pinsa della befana.

DOLCE VENETO DELLA BEFANA
Ingredienti. 300 gr di farina gialla, 200 gr di farina bianca, 200 gr di burro, 200 gr di zucchero, 50 gr di uvetta, 50 gr di fichi secchi spezzettati, 50 gr di pinoli, 1 bicchierino di grappa, 1 cucchiaino di sale, la scorza grattugiata di un’arancia non trattata, 1 cucchiaino di semi di finocchio, zucchero a velo q.b.

Preparazione:
fare la polenta: versare a pioggia la farina gialla in un litro d’acqua, mescolare per circa 1/2 ora con un cucchiaio di legno. Mettere a bagno l’uvetta nella grappa. Quando sarà pronta togliere dal fuoco e far raffreddare. Riscaldare il forno a 170 gradi, imburrare e infarinare uno stampo. Amalgamare gli altri ingredienti alla polenta: prima la farina bianca, il burro, lo zucchero, la scorza dell’arancia, i semi di finocchio, i pinoli, i fichi secchi e l’uvetta strizzata. Il composto dovrà risultare piuttosto denso. Versare nello stampo e cuocere in forno per circa un’ora e mezza. Servire il dolce cosparso con zucchero a velo.

(123rf)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Un menù della Befana sano dopo i bagordi delle feste