La marmellata di fichi: come si prepara e con cosa si abbina

La marmellata di fichi è una confettura a base di fichi bianchi o neri, ottima per la preparazione di crostate, o da abbinare a formaggi freschi o stagionati

La marmellata di fichi è una confettura molto saporita e semplice da realizzare. Durante l’estate è d’uso preparare marmellate con diverse qualità di frutta di stagione; tra loro un posto particolare meritano i fichi, frutto tipicamente estivo e dal sapore particolarmente dolce e delicato. I fichi oltre ad essere consumati freschi, si prestano molto bene per essere essiccati e per la preparazione di confetture molto saporite. Per preparare la marmellata si possono scegliere indifferentemente i fichi bianchi o i fichi neri.

Per la preparazione della marmellata di fichi vi consiglio di scegliere dei fichi maturi, facendo però attenzione che la maturazione non sia andata troppo oltre, cosa che conferirebbe ai fichi quel particolare sapore acidulo. La caratteristica di questa marmellata è data dall’uso dell’aceto, ingrediente che darà alla marmellata un gusto molto particolare. Vediamo quali sono gli ingredienti: 3 kg di fichi bianchi o neri; 1 kg di zucchero semolato; 1 bicchiere d’acqua; 1 bicchiere d’aceto. Preparazione: dopo aver lavato accuratamente i fichi e averli asciugati, privateli del loro picciolo; non togliete assolutamente la pelle, che servirà da legante durante la cottura.

Tagliate i fichi a metà e metteteli all’interno di una capiente pentola adatta per la cottura della marmellata. Aggiungete lo zucchero, l’acqua e l’aceto e mescolate il tutto. Mettete la pentola sul fuoco e portate ad ebollizione tenendola coperta con un coperchio. La marmellata di fichi va mescolata di tanto in tanto, e non di continuo. Fatela cuocere a fuoco basso con il coperchio per almeno un’ora. Trascorso il tempo indicato, togliete il coperchio e fate cuocere per un’altra mezz’ora circa, o fino a quando non ha raggiunto la densità desiderata.

Una volta pronta, versate la marmellata di fichi dentro ai vasetti, chiudeteli, e capovolgeteli in modo da formare il sottovuoto. Una volta freddi, metteteli in una pentola con acqua e fateli bollire per una ventina di minuti. I vasetti di marmellata di fichi sono pronti per essere conservati in dispensa per almeno un paio d’anni. Questa marmellata è ottima per preparare una crostata di marmellata o per accompagnare salumi, o formaggi freschi o stagionati; ottima da mangiare come dessert, con la ricotta o lo yogurt greco.

La marmellata di fichi: come si prepara e con cosa si abbina