Le mele in cucina: torte, crostate e crumble

Mille ricette con la mela, frutto di stagione ricco di virtù ma anche eclettica e irresistibile

Le mele sono un frutto magico, leggendario dalle svariate interpretazioni: possono essere una dolcissima torta accattivante o una mela avvelenata, trasformarsi nel frutto proibito o nel pomo della discordia. Dipende dalle esigenze di chi le manipola.

La via più semplice e rilassante per usarle è mettersi all’opera in cucina e creare dolci prelibatezze, torta di mele in primis. Basta mescolarle con zucchero caramellato, pinoli, uova e farina, uvetta, cannella e vaniglia per ottenere torte da gustare al mattino appena svegli oppure deliziosi dolcetti per il tè delle cinque o adatti a un brunch domenicale.

Ricche di virtù le mele – ça va sans dire – levano il medico di torno, senza grassi e con elevato contenuto di pectina – la fibra solubile che tiene sotto controllo la glicemia – e di flavonoidi – gli antiossidanti che proteggono dalle malattie cardiovascolari e dai tumori, hanno moltissime applicazioni in cucina.  Le rassicuranti mele possono accompagnare carni e insalate, diventare deliziosi chips dietetici e spezza fame, esser gustate da sole o in compagnia di altra frutta in frullati o centrifugati .

Per cucinarle si può scegliere tra le numerose varietà che offre la Penisola: dalle Golden adatte per torte lievitate, crostate, biscotti e per la mitica tarte tatin, alle Renette ideali per frittelle e mele al forno, conservano inalterate le qualità benefiche anche da cotte.

Dalle mele Cotogne, ideali per le marmellate alla Granny Smith, la mela verde per eccellenza e infine la mela Annurca con polpa croccante e compatta adatta a crostate e dolcetti. Ma le varietà sono ancora tante, e questa è la stagione giusta per provarne un po’.

Fonte: DiLei

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le mele in cucina: torte, crostate e crumble