La ricetta per l’Hazelnut Mocha di Starbucks

Ecco a voi una semplice ricetta per preparare a casa vostra l'Hazelnut Mocha di Starbucks, famosa catena di caffetterie americana

Per chiunque desiderasse portare un tocco di America in casa propria, ecco a voi la ricetta per fare facilmente L’Hazelnut Mocha, deliziosa bevanda tipica di Starbucks . La ricetta viene proprio dal sito della famosa catena di caffetterie degli stati uniti, anche se ovviamente questa avrà a disposizione una propria miscela particolare di caffè e di aromi. Il risultato ottenuto tuttavia sarà molto fedele all’originale, anche migliore se si usa la propria marca preferita di caffè e del latte fresco.
Per preparare questa deliziosa bevanda avrete bisogno di 250 millilitri di latte parzialmente scremato, una tazzina di espresso ben caldo, un cucchiaio di sciroppo di nocciola,o di crema di nocciola dalla consistenza liquida, facilmente reperibile in ogni supermecato, un cucchiaio di sciroppo al cioccolato dolce e due abbondanti cucchiai di zucchero semolato

Mentre preparate il vostro espresso e scaldate il latte, mettete sul fondo di un bicchiere o di una tazza (l’ideale sarebbe la tipica “mug” delle caffetterie americane) lo sciroppo o la crema di nocciole. A questa aggiungete gradualmente il caffè appena fatto, ancora ben caldo e lo zucchero, assicurandovi di creare una miscela omogenea. Continuando a mescolare, aggiungete infine il latte caldo. A questo punto la bevanda avrà assunto il suo caratteristico colore nocciolato.
La bevanda può essere completata con una spruzzata di panna montata e delle scaglie di cioccolato, ed ulteriormente decorata con qualche sottile velo di sciroppo alla nocciola, che risalterà sul chiaro della panna. Va ovviamente bevuta calda, a differenza della sua controparte ghiacciata, o sia l’Hazelnut Frappuccino

Per una versione più light si può sostituire il latte parzialmente scremato con quello interamente privo di crema, ed in caso di intolleranze, la ricetta si presta bene anche a versioni con il latte di soia o di riso. in questo caso è consigliabile tuttavia abbondare con lo sciroppo alla nocciola.
L’Hazelnut Mocha è l’ideale per una dolce colazione, per una merenda particolare o anche per stupire gli ospiti a casa, questa bevanda può essere accompagnata dai brownies o dai muffin, dolci tipici della tradizione statunitense, oppure da una buona fetta di cheesecake, che magari per l’occasione potrebbe essere guarnita con lo sciroppo usato anche per la ricetta.
Assolutamente da provare anche le versioni al cocco o alla zucca, tipica della stagione invernale

Immagini: Depositphotos

La ricetta per l’Hazelnut Mocha di Starbucks