Pentola a pressione: ricette saporite e veloci

I tempi si dimezzano, il sapore resta invariato: via libera a risotti e spezzatini da fare last minute

Amata o bistrattata, c’è chi ne decanta le qualità per la rapidità di cottura ed è certo di trattenere più sapore in una pentola chiusa ermeticamente e chi le fa la guerra. C’è infatti chi preferisce alle ricette nella pentola a pressione, le virtù di una cucina più lenta e il piacere di usare una pentola tradizionale.

Però uno dei vantaggi della pentola a pressione è quello di ridurre parecchio i tempi di cottura, basta guardare le tabelle con i minuti accanto a ogni alimento quando ne comprate una. Qualche esempio:

riso –  l’acqua deve essere di quantità – volume – doppio rispetto al riso: 5/7 minuti
legumi secchi – devono essere coperti di acqua – dai 12 ai 25 minuti
–  pollo arrosto 1 kg – mezzo bicchiere di acqua – 18 minuti
–  vitello arrosto 1 kg – mezzo bicchiere di acqua – 25 minuti
roast beef al sangue 1 kg – mezzo bicchiere di acqua – 8 minuti

In effetti la pentola a pressione permette di preparare una serie di piatti – che normalmente prendono troppo tempo – anche last minute.  E’ l’ideale per chi rientra a casa tardi dal lavoro e magari ha invitato amici a cena, deve mettere in tavola tutta la famiglia e a volte anche la suocera. Ma tra spesa, bambini e tutto il resto rischia sempre di offrire prosciutto e mozzarella o un’insalata con tagliere di formaggi.

Ebbene, tutto ciò è scongiurato e finalmente si possono realizzare zuppe e risotti, spezzatini e crème caramel, pasta e fagioli o seppie con piselli, se si conoscono le ricette per la cottura in pentola a pressione.

Pentola a pressione: ricette saporite e veloci