Godfather : ricetta , ingredienti di base e come si prepara il cocktail

Godfather, cocktail della trilogia I Criminali insieme al Godmother ed al French Connection, venne creato in omaggio ai boss della mafia italo-americana

Godfather, cocktail creato in omaggio ai capi della mafia italo-americana come Al Capone, è il primo arrivato dei tre short drink che compongono la trilogia dei “Cocktail Criminali”. A base di Scotch Whisky e Amaretto di Saronno ha un gusto delicatamente dolce, che lo rende ideale come digestivo. Il cocktail Godfather viene preparato con la tecnica Build direttamente nel bicchiere Old Fashioned o Tumbler basso. L’origine del nome sembra sia dovuta al fatto che il Godfather era lo short drink preferito da Marlon Brando, il celebre attore che ha interpretato uno dei personaggi più famosi della storia del cinema: il Padrino. Da qui sembra derivare il termine inglese Godfather, che significa appunto il Padrino.

Non vi sono notizie certe sull’anno ma sembra che lo short drink risalga a fine anni ’40. Per la sua preparazione occorrono alcuni cubetti di ghiaccio, 3.5 cl di Amaretto di Saronno e 3.5 cl di Scotch Whisky. Dopo aver messo i cubetti di ghiaccio nel bicchiere, sarà sufficiente aggiungere Amaretto e Scotch e mescolare delicatamente con un Bar Spoon per uniformare gli ingredienti ed offrire agli amici e parenti un Godfather preparato a regola d’arte. Il cocktail non necessita di nessuna decorazione. Se invece preferite guarnirlo potrete aggiungere una scorza d’arancia oppure una ciliegia candita. Sarà perfetto se servito abbinato ad una torta al cioccolato, dal gusto deciso ed intenso.

Per ottenere il Godmother, altro cocktail della trilogia Cocktail Criminali, dovrete semplicemente sostituire lo Scotch Whisky con la Vodka, mentre per preparare il French Connection vi occorreranno Amaretto di Saronno e Cognac. In tutti e tre i casi occorre porre nel Tumbler basso prima i cubetti di ghiaccio, poi Whisky, Vodka oppure Cognac a seconda del drink da preparare, ed infine l’Amaretto di Saronno. Il Godmother era invece dedicato alle donne dei boss e preparato con la Vodka perché più leggera dello Scotch Whisky. Il suo gusto ricorda vagamente quello del famosissimo Alexander, un altro cocktail particolarmente gradito al pubblico femminile. Un’ultima variante del cocktail è il Godchild, preparato sostituendo lo Scotch Whisky con la panna, per ottenere un gusto più dolce e delicato.

Godfather : ricetta , ingredienti di base e come si prepara il co...