E’ domenica, piovono polpette

Nei pranzi delle domeniche d’autunno, quando si ha voglia di star in casa in compagnia di amici e familiari, le polpette possono essere un piatto ideale. Conviviali, amate da tutti e semplici da preparare.
Hanno numerose varianti in base agli ingredienti: di carni già cotte spesso avanzate da un buon bollito o di carni crude più semplici delle precedenti; con un impasto di verdure e le più famose restano quelle di melanzane, uvetta e pinoli che arrivano dai paesi arabi, oppure di patate con ripieno di mozzarella ma si chiamano croquet o crocchette e infine con il riso, ripiene di ogni ben di dio, ma si chiamano supplì, arancini o arancine, senza dimenticare tutte le polpettine di pesce possibili.

Passando ai modi di cottura ci sono ancora un po’ di possibilità, sobbolitte in un sughetto di pomodoro o un ragu napoletano, più delicate al burro o con una salsa besciamella e dulcis in fundo fritte in olio bollente. Per un effetto light si possono mettere tutte in una teglia e cuocerle al forno o su una griglia e cuocerle alla brace.

LA RICETTA: POLPETTINE DI CARNE AL BURRO E LIMONE

Ingredienti: 350 gr carne tritata di vitello, 200 gr carne tritata di manzo, 50 gr prosciutto, 1 uovo, 200 gr mollica di pane raffermo, 1/2 bicch. latte, prezzemolo, farina, pangrattato, 2 limoni, 100 gr di parmigiano, 100 gr burro, sale e pepe q.b.

Preparazione: mescolate i due tipi di carne a aggiungete il prosciutto che avrete tritato molto sottile con una mezzaluna, bagnate la mollica di pane con il latte e dopo averlo ben strizzato, sbriciolatelo con le dita e unitelo alla carne. Aggiungete un uovo per legare il composto, ma non di più altrimenti le polpette perderanno la morbidezza, unite il parmigiano e mescolate bene.

Aggiungete una manciata di prezzemolo fresco tritato e una piccolissima macinata di pepe. Salate e formate delle piccole polpettine rotonde, passatele nella farina e conservatele su un piano di marmo o un vassoio ben infarinato, per evitare che si attacchino.

Lavate bene i limoni, asciugateli bene e poi grattugiate la scorza molto sottile. Spremeteli e filtrate il succo. In una padella antiaderente sciogliete il burro e fate rosolare le polpettine. Non appena saranno dorate aggiungete il succo e la scorzetta del limone e aggiustate di sale.

Fatele cuocere lentamente per circa 15-20 minuti, girandole di tanto in tanto. Aggiungete qualche cucchiaio di acqua calda per non far asciugare il sughetto di limone, burro e farina. La cottura puo’ essere fatta anche in forno.

Servitele ben calde con accanto un purè di patate e il loro sughetto al limone.
 

E’ domenica, piovono polpette