Fresco, esotico e mediterraneo, il couscous è un “must” dell’estate

Dalla ghiotta siciliana all'insalata, il couscous è un cibo di strada leggero e nutriente

Il couscous è un cibo “anti caldo“, superleggero, ricco di fibre e di nutrienti importanti.
Nasce come alimento povero, un lontano “cibo di strada” che le popolazioni nomadi dell’Africa Nord Occidentale – gli attuali Niger, Mali e Mauritania – consumavano per necessità, prima della sosta notturna nella tenda, avendo a disposizione per sfamarsi soltanto grano e poco altro.
La diffusione del couscous – kuskusu in arabo – nel resto dei Paesi del Mediterraneo e dell’Europa è legata principalmente alle rotte dei mercanti di spezie e stoffe che in quei secoli solcavano il Mediterraneo.
Il cùscusu siciliano, nome nel dialetto locale, è condito con la “ghiotta”, una golosa zuppa di pesce fatta con scorfano, gallinella, cernia, gamberi e scampi; in alcune famiglie è ancora in uso la consuetudine di cucinarlo nella cuscussiera, dopo aver mescolato la semola nella “maffaradda”, un piatto largo e basso.

L’insalata di couscous è un modo diverso di preparare un piatto semplice e leggero ideale per le afose giornate estive, con il sapore fresco della menta e del limone.
Possiamo usare tutti gli ingredienti che preferiamo o che abbiamo in dispensa, meglio ancora se di stagione come i piselli e i fagiolini, legumi molto importanti perchè ricchi di tante sostanze nutritive e sali minerali, ma con pochi grassi.
Ingredienti per 4 persone
Per il couscous:
2 bicchieri di cous cous precotto
2 bicchieri di acqua bollente
sale
olio
Per le verdure:
1 lattina di mais
2 carote
200g piselli surgelati
200g fagiolini surgelati
foglie di menta
scorza di limone
sale
pepe nero
olio
Pelate le carote e tagliatele a dadini, tagliate i fagiolini in 3 o 4 pezzi, cuoceteli in padella con poca acqua insieme ai piselli e un pizzico di sale per il tempo necessario a farli diventare teneri. Una volta cotti scolateli, se vi è liquido di cottura, insaporiteli con pepe nero e lasciate raffreddare.
Bollite l’acqua, salatela e versate il couscous; spegnete il fuoco coprite con un coperchio e lasciate riposare per 10 minuti.  A piacere, potete aggiungere all’acqua un cucchiaino di curry per insaporire il couscous.
Versate le verdure e il couscous in un insalatiera e aggiungete il mais, le foglie di menta e la scorza di limone, quindi mescolate delicatamente e regolate di sale, se occorre. Per arricchire il vostro couscous potete anche aggiungere ceci e guarnirlo con pomodori freschi tagliati a fettine.
Lasciate riposare qualche ora in frigo o a temperatura ambiente .

Fresco, esotico e mediterraneo, il couscous è un “must” d...