Caponata siciliana

La caponata è un piatto universalmente noto, esclusivo della tradizione gastronomica Siciliana.

La caponata è un piatto molto conosciuto e amato in tutta Italia, frutto della tradizione gastronomica siciliana. Questa ricetta è legata a moltissime leggende: secondo alcune la parola deriverebbe dal latino “cauponae”, ossia le taverne romane, per altre dal biscotto dei marinai spagnoli, il famoso “capon”. Secondo gli esperti di cucina invece il termine caponata deriverebbe dal fatto che in passato nella ricetta veniva inserito anche il pesce cappone. Di certo le verdure sono le grandi protagoniste di questo piatto dal sapore e dal profumo unico. La caponata veniva cucinata spesso come piatto unico dalle famiglie povere in cui non c’era il pesce, ma abbondavano le verdure.

Ogni città della Sicilia ha una versione diversa di questo contorno sfizioso e irresistibile. Il denominatore comune di tutte le varianti però è sempre il retrogusto agrodolce, ma soprattutto la bontà di pomodoro, basilico e melanzane, che si sposano fra di loro alla perfezione. Il risultato è una ricetta che non ha bisogno di presentazioni: gustate la caponata siciliana accompagnata da qualche altro piatto di pesce, dopo un primo a base di melanzane (come la pasta alla norma) oppure come antipasto.

Ingredienti:

  • 4 melanzane
  • 2 cuori di sedano
  • 4 cipolle
  • 4 pomodori maturi
  • 100 g olive snocciolate
  • 50 g di pinoli
  • 50 g di capperi
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1/2 bicchiere di aceto
  • 100 ml d’olio di oliva
  • sale q.b.

Preparazione:

Lavate bene tutte le verdure e tagliate le melanzane, il sedano e i pomodori a dadi, le cipolle a rondelle. Scaldate un po’ di olio, fate soffriggere le cipolle e quando saranno diventate belle dorate.

Aggiungete i pomodori, i capperi dissalati, il sedano, i pinoli e le olive. Rosolate bene il tutto e appena i pomodori saranno cotti, levate il tegame dal fuoco.

Friggete le melanzane nel restante olio e quando saranno diventate ben colorite, aggiungetele ai pomodori. Versate ora l’aceto, lo zucchero e date una bella mescolata e continuate a fuoco basso fino a quando l’aceto sarà evaporato del tutto. A questo punto la caponata è pronta. Va mangiata fredda e si può servire anche come antipasto.

caponata siciliana

Fonte:

Caponata siciliana