Asparagi: ricette da portare in tavola

Selvatici o di Bassano, verdi o bianchi, mille ricette per condire gli asparagi. Risotti, lasagne, quiche, uova: piatti gustosi e prelibati con le verdure di stagione

La primavera è la stagione ideale per mangiare gli asparagi, in un trionfo di ricette: da soli con tante salse e intingoli, oppure trasformati in deliziose farciture per irresistibili primi piatti: risotti, lasagne, quiche o crespelle. L’asparago appartiene alla famiglia delle Liliaceae, la stessa dei gigli e dei mughetti, possiede ottime proprietà diuretiche, viene apprezzato dai buongustai e ha alle spalle una storia millenaria. Ricco di calcio, magnesio e potassio, contiene pochi grassi e poche calorie.

Le salse di accompagnamento sono tantissime: dalla citronette  alla salsa olandese, alla remoulade. Per condire gli asparagi è ideale la salsa tipica della tradizione bolzanina, mentre il risotto riesce a esaltare la delicatezza e la fragranza del frutto. Ci sono gli asparagi verdi, più diffusi, e quelli bianchi, dal sapore più delicato esiste anche una varietà rosa per veri gourmant. Per alcune preparazioni è ottimo l’asparago selvatico, sottile e molto aromatico.

E’ importante pulirli  bene, eliminando la parte legnosa preservando le puntine delicate. Per la cottura si consiglia poca acqua salata: gli asparagi sono pronti quando, sollevati, hanno la punta reclinata. L’abbinamento con l’uovo è un classico per l’asparago: sodo, o barzotto, al burro o fritto all’occhio di bue, strapazzato, trasformato in quiche o frittata ogni ricetta è un piatto da re.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Asparagi: ricette da portare in tavola