Arrostino di vitello alle castagne e scalogno

L'arrostino di vitello alle castagne e scalogno è un piatto da veri chef, gustoso e inimitabile, perfetto per l'autunno

Avete voglia di preparare qualcosa di speciale? Provate l’arrostino di vitello alle castagne e scalogno. Il retrogusto dolce dello scalogno e quello intenso delle castagne si sposano alla perfezione, esaltando il gusto della carne e dando vita ad un piatto che è una sinfonia di sapori. A rendere ancora tutto più speciale l’aggiunta dei funghi, che danno un profumo di sottobosco che mette allegria. Potete accompagnare questo secondo piatto con un’insalata di porcini oppure un risotto alle castagne. Per dessert scegliete una torta alle castagne o le crepes con marmellata.

Ingredienti:

  • un pezzo da circa un chilo di carne di vitello per arrosto
  • 4 scalogni
  • 30 castagne sbucciate e bollite
  • qualche fetta di lardo di colonnata o pancetta
  • 2 bicchieri di vino bianco
  • 2-3 mestoli di brodo vegetale
  •  una manciata di funghi secchi
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 foglia di alloro
  •   sale e pepe q.b
  • olio di oliva extra vergine

Preparazione:

Massaggiare la carne con pepe e sale avvolgerla nel lardo o nella pancetta e farla rosolare in una casseruola leggermente unta.

Quando l’arrosto avrà preso colore aggiungere lo scalogno tagliato a fettine, il rosmarino, la foglia di alloro ed eventualmente un cucchiaio di olio e lasciare soffriggere per 5-10 minuti.

Aggiungere il vino e lasciare evaporare. Nel frattempo mettere i funghi secchi a bagno nell’acqua tiepida e scaldare il brodo vegetale.

Quando il vino sarà del tutto evaporato, aggiungere i funghi e due dita della loro acqua filtrata unita a un mestolo di brodo vegetale. Quindi coprire con un coperchio, stando attenti a lasciare però uno spiraglio di aria; abbassare il fuoco e girare la carne ogni tanto, aggiungendo eventualmente altro brodo.

A metà cottura, dopo circa un’ora, unire le castagne con un altro mestolo di brodo, regolare di sale e finire la cottura a fuoco lentissimo per un’altra ora circa, finché le castagne si saranno quasi tutte sfatte.

Spegnere il fuoco e lasciar riposare l’arrosto una decina di minuti, quindi tagliarlo a fette e servirlo con la crema di castagne.

Arrostino di vitello alle castagne e scalogno