Sessualità, per parlarne con i tuoi figli segui il “modello danese”

Parlare di sesso con i propri figli non è sempre semplice, ma è molto importante: ecco 5 importanti consigli.

La sessualità è un argomento tabù per moltissime famiglie italiane, ma seguire il modello danese potrebbe aiutare molti genitori ad un migliore dialogo con i figli.

I Paesi Scandinavi, e la Danimarca in particolare, rappresentano un importante modello con cui confrontarsi per avere una vita appagante e serena. Nello specifico, abbiamo molto da imparare su come gestiscono questioni estremamente delicate come quella della sessualità con i loro figli: a questo proposito “il modello danese” prevede un dialogo e confronto molto aperto su sesso e corpo a cominciare da quando i bambini hanno quattro anni, come ha spiegato la psicologa Jessica Alexander. Vorreste avere un rapporto così aperto con i vostri figli anche voi? Ecco 5 consigli da seguire:

  •  Non abbiate timore. Anche se l’argomento non è dei più semplici, non c’è bisogno di farsi prendere da crisi di panico o attacchi d’ansia. L’importante è prendere coraggio e iniziare a parlare di sessualità con i vostri figli il prima possibile. Vi renderete conto che, superato l’imbarazzo iniziale, tutto diventerà più semplice.
  • Cercate di dialogare con i vostri figli. Fate capire ai vostri figli che quando ne avranno bisogno vi troveranno sempre pronti ad ascoltarli e a confrontarvi. È importante che siate intellettualmente onesti con loro, e che riusciate ad affrontare anche gli argomenti più delicati facendoli sentire a loro agio.
  • Insegnate loro la felicità del corpo. Il nostro benessere emotivo e mentale passa anche dal corpo, ed è importante prendersene cura e saperlo ascoltare. Insegnatelo anche ai vostri figli, e cercate di essere per loro un esempio da imitare.
  • Parlate con loro della tecnologia (il prima possibile). Ormai i ragazzi si trovano a fare i conti con pc e smartphone sin dai primi anni di vita, e potrebbero trovarsi davanti ad immagini o video che potrebbero urtare la loro sensibilità. Fate capire loro che alcune immagini non corrispondono alla realtà, ma sono ritoccate o manipolate: in questo modo non avranno una visione falsata del sesso e non danneggerete la loro autostima.
  • Cercate il supporto degli altri genitori. Oltre al confronto con i vostri figli, anche quello con i genitori dei loro amici potrebbe rivelarsi molto utile: insieme potreste trovare più facilmente delle soluzioni ad alcuni problemi che attanagliano i vostri ragazzi. Potrebbe essere molto utile per tenersi in contatto creare un gruppo Facebook o Whatsapp.
Sessualità, per parlarne con i tuoi figli segui il “modello&nbs...