Cara amica, questa lettera è per te che mi hai tradita

Sei stata il più grande dolore della mia vita perché hai scelto di pugnalarmi alle spalle in silenzio, senza fare rumore

Avrei voluto dedicarti una poesia, o un’ode, esattamente come si fa quando si vuole celebrare qualcosa perché lo sai che a scrivere sono sempre stata più brava che a parlare. E invece mi ritrovo qui, tra le lacrime e l’inchiostro, a tenere questa penna in mano per raccontare di come con un gesto hai buttato via tutto quanto.

Dicono che il tradimento di un’amica sia peggiore di quello di un compagno di vita e ora che tu, hai tradito me, posso confermarti che è davvero così. E lo so che dovrei perdonarti e lasciarti andare, per sempre, ma non posso smettere di pensare agli errori che ho fatto. Alla decisione di aver scelto te come confidente, di averti raccontato la mia vita, il mio amore e le mie sofferenze, i sogni realizzati e i desideri sconfinati.

Perché ho scelto di fidarmi di te? Tu mi hai visto piangere e soffrire, sorridere e gioire, hai condiviso con me giorni, mesi, anni della tua vita diventando un punto fermo della mia esistenza perché, semplicemente, eri mia amica.

E poi l’hai fatto: mi hai tradita in silenzio, senza fare rumore, senza chiedermi scusa per non essere riuscita a starmi accanto. Hai pugnalato quel cuore che era già stato calpestato più volte dagli uomini. E tu lo sapevi, perché eri la mia migliore amica, l’unica di cui mi sono fidata, la stessa che mi ha ingannata.

E dire che per me eri una sorella di vita. Ti avrei dato tutto per non crearti dolore, ti avrei ceduto anche il mio cuore se qualcuno te lo avesse portato via, avrei preso schiaffi al posto tuo se ce ne fosse stato bisogno e ti avrei difesa contro tutto e tutti.

E invece tu, nel momento più delicato della mia vita, lo stesso in cui mi sono mostrata a te più vulnerabile che mai hai preso il coltello, quello più appuntito e affilato e mi hai ferita alle spalle. Ma io ho visto tutto e tu lo sapevi.

Ma ho fatto finta di niente, mentre il coraggio di voltarmi e di guardarti negli occhi mi mancava, ho lasciato che tu compiessi la tua opera. E poi, con le lacrime e il cuore a pezzi, ti ho detto addio per sempre.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cara amica, questa lettera è per te che mi hai tradita