Così la legge del Karma ci insegna la vita

Il legame simbolico e indissolubile che abbiamo con il nostro destino e che ci rende parte attiva del suo compimento: questa è la legge del Karma

Qualsiasi cosa farai, qualsiasi decisione prenderai o azione sceglierai di compiere, tutto ti tornerà indietro. Questa è la legge del Karma, un concetto che va oltre al principio di causa-effetto e che trova il suo originario significato in tempi antichissimi.

Quella della legge del Karma è una concezione che ritroviamo anche nella filosofia e in molte religioni orientali e che, se compresa e accolta, può dare benefici a lungo termine sulla nostra vita, e in ogni suo ambito. La comprensione di questa legge può essere paragonata a un dono, che possiamo fare nostro e che ci consente di comprendere il futuro semplicemente guardando il presente. Tutto quello che facciamo, infatti, torna sempre indietro attraverso eventi, situazioni e incontri che ci renderanno indiscusse protagoniste del nostro futuro.

Raccoglieremo i frutti di quello che abbiamo seminato: ecco perché la legge del Karma ci insegna che, nonostante ci siano delle cose sulle quali non abbiamo potere, tutto il resto dipende da noi.

Se facciamo del bene, ne riceveremo altrettanto, anche se non saremo immuni da delusioni e tradimenti. Allo stesso modo la legge del Karma ci insegna che chi ci ha ferito e ha seminato solo dolore e cattiveria, riceverà la stessa dose di energia negativa che un tempo ha sperperato. Ecco perché.

La stessa parola Karma, del resto, ci suggerisce l’origine di questa legge. Il termine di origine sanscrita significa “azione compiuta”. Non un semplice gesto, intendiamoci, quanto più un atto consapevole, legato al nostro ciclo vitale e destinato a cambiare il nostro futuro.

Forse il destino esiste davvero, ma è innegabile che è nostro il potere di agire sul Dharma, che spiritualmente è la nostra natura, il nostro vero Io. Accogliere la legge del Karma e farla nostra può aiutarci a essere persone migliori e a coltivare, sin da ora, i frutti del nostro futuro.

Perché la vita non accade da sola, ma ci chiede di partecipare in modo attivo alle sue continue evoluzioni, ci invita a crescere e a migliorare e non aspettare, passivamente, che accada qualcosa. E il Karma ci insegna che, se c’è qualcosa che non funziona nella nostra vita, sta a noi cambiarla.

Non dobbiamo agire e pensare in funzione di quello che possiamo ottenere, perché prima o poi, tutto quello che abbiamo fatto torna indietro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Così la legge del Karma ci insegna la vita