Il tuo ex narcisista ti ha ferito? È arrivato il momento di pareggiare i conti

Se li conosci li eviti. Ma se finisci con un narcisista, allora, devi annientare il controllo che lui ha su di te, facendo così

“Occhio per occhio, dente per dente” recita la legge del taglione contenuta già nell’antichissimo Codice Hammurabi, un regolamento dei conti a tutti gli effetti che prevede di pagare un torto subito con la medesima moneta. Oggi parliamo più semplicemente di vendetta, ma dall’alto della nostra saggezza ed esperienza abbiamo imparato che desiderare il male di qualcuno, nonostante tutta la sofferenza provocata, non serve a curare il nostro cuore in frantumi.

Tuttavia ci sono delle eccezioni che possiamo concederci, soprattutto se la persona che ci ha fatto un torto è un narcisista. E quante ne abbiamo conosciute di persone così? Uomini con i quali avevamo iniziato una relazione a senso unico perché loro erano troppo impegnati a fare delle loro qualità fisiche e intellettuali il centro esclusivo dei propri interessi, e anche dei nostri.

E quante volte ci siamo sentite trascurate, umiliate e ferite da quegli atteggiamenti? Tante, forse troppe. Ecco perché a un certo punto arriva il momento di pareggiare i conti.

Narcisisti, se li conosci li eviti

Non smettono mai di chiedere e di pretendere, non conoscono il significato della parola empatia né si sforzano per comprenderlo e sono abili manipolatori. Sfruttano ogni occasione per soddisfare i loro interessi e per essere compiaciuti: ecco chi sono i narcisisti.

Tra tutte le categorie di uomini che dobbiamo evitare, quella dei narcisisti è sicuramente in cima alla lista. Eppure è capitato più volte che, abbagliate da quella luce da loro emanata, siamo cadute nelle loro trappole. Quando questo accade l’unica soluzione che abbiamo è quella di svincolarci dalla situazione e scappare a gambe levate, per il nostro bene.

Tuttavia potrebbe essere piuttosto soddisfacente levarsi qualche sassolino dalla scarpa prima del definitivo addio. In che modo? Ripagandoli con la stessa moneta.

Smettere di assecondare tutte quelle certezze che loro hanno, le stesse che hanno fatto leva sulle nostre debolezze un tempo. E magari anche mettendo in dubbio tutte quelle qualità di cui queste persone si fanno vanto.

Questo, forse, non servirà a farli cambiare, ma si trasformerà in un punto a nostro favore per togliere a loro il vantaggio che hanno sempre avuto, quello del controllo.

L’addio finale al narcisista di turno

Se non li abbiamo potuti evitare, allora, prepariamoci a dirgli addio, ma prima colpiamoli sfruttando quell’unico punto debole che gli appartiene: l’autostima. Smettiamola di assecondarli, ma facciamolo con calma e sicurezza, così da mettere in dubbio tutte le loro convinzioni che fino a poco tempo prima erano anche le nostre.

Mostrandoci decise e determinate, come forse non lo abbiamo mai fatto, il narcisista di turno si renderà presto conto di non poter più esercitare il suo potere manipolatorio su di noi. E quando questo accadrà sarà per lui un dramma, capirà di non aver più il controllo.

Non sappiamo se questa tattica funzionerà davvero a cambiare le persone narcisiste, quello che è certo è che permetterà a noi di uscire da una situazione che per troppo tempo abbiamo subìto. Forse un giorno quegli ex torneranno alla carica, lo faranno sicuramente, ma ormai abbiamo imparato a conoscerli e sappiamo che il loro effetto ormai è nullo su di noi.