Se le vacanze ti mettono ansia, dovresti provare questa strategia

Capita che lo stress colpisca sempre durante le feste, ma non temere: ecco una strategia per correre ai ripari

Cosa farai a Capodanno? E dove andrai per i pranzi e le cene di Natale? Sei riuscito a fare tutti i regali? Come farai a incastrare tutto?

Se tutte queste domande ti hanno messo addosso una cappa di stress e di ansia non ti preoccupare, capita a molti. Le vacanze natalizie sono tra i periodi più amati dell’anno, forse perché portano con sé quella magia unica e tanto attesa. Le case e le strade di ogni città si addobbano a festa, nell’aria si respira la voglia di stare insieme, di celebrare con la famiglia e gli amici, di fare doni. Se poi c’è qualche bambino in casa, allora quell’attesa raddoppia.

È tutto molto bello, ma ammettiamolo, stressante. Corse continue, mille appuntamenti e regali all’ultimo minuto possono creare tantissima ansia.

E se vale il detto “mal comune mezzo gaudio” allora ci basti sapere che sono numerosissime le persone che vivono gli stessi sintomi.

Naturalmente non dobbiamo arrenderci a questo stato d’animo, ma provare a combatterlo in maniera efficace per fare in modo di vivere al cento per cento questo periodo così magico.

L’ansia è una cattiva compagna di vita, che ci colpisce nei momenti meno opportuni e – a volte – già a partire dalla sveglia della mattina. Ma come fare a combatterla?

Innanzitutto è importante comprendere quali sono le cose che ci creano maggiore stress del periodo festivo. Le ragioni possono essere le più disparate: dalle troppe aspettative per questo periodo di vacanza, al timore di non riuscire a fare tutto quello che ci eravamo prefissati, sino all’impossibilità di gestire tutto alla perfezione.

Compresa la ragione del problema, sarà più semplice gestirlo, perché conoscere cosa ci turba può essere un’ottima strategia per tenerlo a bada. E poi, fondamentale, è dedicare del tempo a noi stessi. In particolare in questi momenti così frenetici della nostra vita. Quindi non dimentichiamoci di pensare anche a noi e di circondarci di persone che siano in grado di placare la nostra ansia. A volte, è risaputo, che quattro chiacchiere con l’amica giusta possano essere un toccasana per l’umore. Se invece a metterci in stato di agitazione è il dover gestire pranzi e cene (con annessi argomenti di conversazione): nel dubbio possiamo pensare ad alcuni argomenti chiave da affrontare con ogni persona, giusto per non rimanere a corto di idee.

E poi goditi ogni singoli istante: il nemico numero uno dell’ansia è riuscire a vivere con serenità i momenti più belli, ovvero quelli che resteranno impressi tra i ricordi migliori.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Se le vacanze ti mettono ansia, dovresti provare questa strategia