Uomini e seduzione: spesso fuggono lasciando a lei la prima mossa

Mai come ora, le donne si trovano di fronte a un fenomeno sempre più preoccupante, che interessa tutte le generazioni dalle adolescenti alle più mature. Si tratta dell’incapacità degli uomini di fare il primo passo per dare il via a una relazione. Diversi studi hanno affrontato l’argomento e la motivazione che ne è emersa come più probabile è l’eccessiva aggressività della donna moderna che inibisce l’isitnto da "predatore" dell’uomo e fa sì che preferisca "essere cacciato" piuttosto che "cacciare".

La paura del fallimento o di essere respinti frena gli uomini nelle loro conquiste e rende le donne sempre più frustrate. La seduzione è un’arte sottile, un delicato gioco di sguardi e sensualità che mal si sposa con gli atteggiamenti spavaldi e a volte addirittura violenti che assumono molte donne.

Un altro punto critico è l’eccessiva disponibilità di molte donne, che fa perdere agli uomini il piacere del corteggiamento e della conquista. Perché far fatica per qualcosa che si può avere senza sforzo? Anche qui, l’uomo si adagia e si lascia corteggiare. Alcuni uomini, invece, non fanno la prima mossa per eccessiva timidezza o per non rovinare il rapporto con la ragazza in questione: se andasse male, non potrebbero più nememno essere amici.  

La soluzione a questa situazione è che le donne ricomincino a farsi desiderare, senza continuare a inseguire uomini che non si lasciano prendere per mancanza di maturità o di volglia di stabilire un rapporto solido. Lanciare segnali è lecito, sguardi, sorrisi, in modo da incoraggiare i più timidi. Ma nulla più. E se proprio è una questione di timidezza del maschio in questione, anche la donna può farsi avanti: dopotutto, chi l’ha detto che deve prorpio essere lui a fare la prima mossa?
 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Uomini e seduzione: spesso fuggono lasciando a lei la prima mossa