Gli uomini col “macchinone” portano solo guai. Stanne alla larga

Lo conferma la scienza: meglio non farsi abbindolare dagli uomini con le macchine grandi. Potrebbero riservare brutte sorprese in futuro

Chiedere a un uomo che macchina ha, o scrutare attentamente il modello già dal primo appuntamento, non ci rende persone peggiori o necessariamente attaccate ai soldi, come qualcuno potrebbe pensare, ma ci salva da una relazione fatta di tanti problemi. Perché vedete, quel fascino che alcune di noi subiscono nei confronti delle auto di lusso sfoggiate dagli uomini che frequentiamo, può portarci dritte tra le braccia di un egoista, narcisista ed egocentrico. E no, non stiamo esagerando, a confermarlo è la scienza.

L’esito di una ricerca pubblicata sul Journal of International Psychology non lascia spazio a fraintendimenti. Gli uomini col macchinone incarnano perfettamente l’identikit del partner che non dovremmo mai avere al nostro fianco, quindi la storia dell’auto di lusso non è solo un luogo comune.

Lo studio è stato condotto da un team di ricercatori dell’Università di Helsinki, capitanato dal professore di psicologia sociale JaEn-Erik Lönnqvist, su un campione di 1982 uomini proprietari di auto di lusso. È emerso che, ad accomunare tutte queste persone, è un carattere molto poco propenso alla collaborazione e all’empatia.

Lo studio evidenza anche che queste persone sarebbero egoiste e narcisiste, testarde e poco interessate all’ascolto. Anzi, sembrerebbe che questi uomini siano molto più attenti alla competizione piuttosto che alla socializzazione. Insomma, tutte caratteristiche che non vorremmo mai vedere in un uomo e che, se messe tutti insieme, danno vita a un soggetto dal quale è meglio fuggire a gambe levate.

Ma la scienza ci dà anche un dettaglio in più per evitare di finire invischiate in una relazione traballante e squilibrata: la marca dell’auto. Sembra proprio che queste persone sia molto propense ad acquistare modelli delle case BMW, Mercedes e Audi.

Diverso è invece il significato che assume l’auto di lusso in possesso dalle donne. Secondo la medesima ricerca, che ha analizzato anche le guidatrici di macchinoni, non ci sarebbe nessuna correlazione tra l’auto e l’eventuale narcisismo.

Ovviamente, lungi da noi fare di tutta un’erba un fascio. Il fatto di acquistare una macchina lussuosa potrebbe anche solo coincidere con la voglia di riscatto o con il semplice piacere e, anche, per una maggiore sicurezza alla guida. Sta di fatto che la scienza si è pronunciata e noi non potevamo non avvertirvi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gli uomini col “macchinone” portano solo guai. Stanne alla...