Dare quello che vorremmo ricevere: è davvero giusto?

Trattare gli altri come loro vogliono essere trattati: questo è il comportamento che salverà le nostre relazioni

Sin da bambine ci hanno insegnato a trattare gli altri alla stregua di come vorremmo essere trattate noi, oggi ci sembra abbastanza chiaro che quel prezioso insegnamento altro non faceva che gettare le basi del rispetto all’interno delle relazioni umane.

Con gli anni, però, abbiamo utilizzato quella lezione di vita per instaurare rapporti e relazioni all’interno delle quali abbiamo sempre dato tutto in attesa di ricevere qualcosa.

Lo abbiamo fatto con le amicizie e poi con gli amori, ma non sempre i risultati sono stati quelli sperati. Questo perché quella generosità che sta alla base dei nostri sentimenti non fa che alimentare le nostre aspettative: abbiamo dato tanto, a volte anche tutto, per poi restare in attesa di qualcosa che non è mai arrivato.

Tutta colpa delle persone cattive ed egoiste? Non proprio. Utilizzando questa modalità del “Ti dò quello che vorrei in cambio”, ci siamo comportate in maniera egoistica ponendo al centro di tutto solo i nostri bisogni, senza tener conto, quindi, dei desideri e delle priorità delle altre persone.

Intendiamoci, trattare gli altri come vorremmo essere trattati è uno dei principi morali più importanti di molte culture e società, basato esclusivamente sul rispetto e sull’amore. Tuttavia nelle relazioni sentimentali, se applicato come verità assoluta, può trasformarsi in un problema.

Questo perché inquadriamo quel determinato rapporto solo attraverso la nostra prospettiva, nonostante le nostre azioni sono spinte dalle migliori intenzioni, dobbiamo imparare a comprendere e a rispettare anche i bisogni delle altre persone, pur se completamente differenti dai nostri.

Quello che può essere un atteggiamento sbagliato per noi, potrebbe non esserlo per un’altra persona. E questa verità si applica a ogni cosa: un regalo, un gesto, il modo di vedere determinate cose.

Quindi se trattare gli altri come vorremmo essere trattati è una premessa nei rapporti umani che indica rispetto, autenticità e sentimento, va bene, ma solo a una condizione: le esigenze e i bisogni dell’altro vanno messi in conto e rispettati, sempre.

Le relazioni umane, ormai lo sappiamo, sono molto complesse e, conciliare caratteri, personalità e desideri degli altri con i nostri, non è mai semplice. E anche se mosse dalle migliori intenzioni, forse dovremmo ricordarci che è meglio trattare gli altri come loro vogliono essere trattati, tenendo in considerazione anche le loro volontà.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dare quello che vorremmo ricevere: è davvero giusto?