Tradimento: tutta una questione di ormoni

Il principale imputato del tradimento femminile è un ormone che si chiama estradiolo

“Caro, non è come credi: non sono io che ti metto le corna, è l’ormone che mi fa comportare così”: se mai doveste essere scoperte in una inequivocabile scena di tradimento, preparatevi a pronunciare questa frase, potrebbe salvarvi dalle ire del fidanzato o marito “becco”. Almeno fino a un accurato esame del sangue.

Secondo una ricerca dell’Università del Texas, infatti, esiste un ormone, l’estradiolo, responsabile del comportamento “leggero e ondivago” di tante donne. Prontamente ribattezzato “l’ormone Marilyn Monroe“, spingerebbe le femmine che ne producono fisiologicamente in grande quantità a uno stile di vita piuttosto infedele. Merito degli effetti “abbellenti” che la sostanza miracolosa (per le donne) e temuta (dagli uomini) ha: durante la ricerca, condotta su 52 donne tra i 18 e i 30 anni, le “cavie” sono state invitate a giudicarsi in termini di sensualità e delle loro fotografie sono state successivamente sottoposte alla valutazione di alcuni uomini. Come riferiscono gli autori dell’indagine “le donne con i livelli più alti di estradiolo sono state giudicate molto più attraenti dal punto di vista fisico sia da loro stesse che dagli altri”.

Peccato che le “iper-estradiolate” abbiano anche “dichiarato di passare da un uomo a un altro con maggiore facilità delle altre. Anche in presenza di una relazione fissa”. La colpa sarebbe però tutta della chimica, che impedirebbe loro di trovare appagamento nelle storie a lungo termine e “porterebbe le donne a flirtare con molti uomini, e a tradire il partner quando capita “a tiro” qualche uomo che suggerisce loro messaggi di maggiore mascolinità”.

Ma non finisce qui, perché il fin qui sconosciuto ormone non si accontenta di rendere le donne più sexy e disinibite, ma dona loro anche maggiore femminilità fisica: sarebbe ancora l’estradiolo a regalare la sinuosa forma “a clessidra” (vita stretta e fianchi torniti), un volto dai tratti perfettamente simmetrici e seni generosi. Resta solo da sapere come si fa a ordinarlo in farmacia…

Tradimento: tutta una questione di ormoni