Non puoi stare peggio di così: da qui devi ripartire

E quando ti sembrerà di aver toccato il fondo, ricomincerai. E sarà bellissimo

Tutte noi conosciamo bene quel limite che non dovrebbe essere superato mai, quei confini inaccettabili che non dovremmo oltrepassare. Perché quando si tocca il fondo, davvero, diventiamo irriconoscibili. E non importa il giudizio degli altri, o la poca comprensione di chi, fino a neanche molto tempo prima, giurava e prometteva di starci accanto, nel bene e nel male, perché nessuno ha il diritto di additare qualcosa che non conosce, il nostro dolore e come lo viviamo.

Perché a un certo punto nella vita succede qualcosa che ci sconvolge, al punto tale da farci crollare tutte le certezze, da distruggere, uno a uno, quei mattoncini che sorreggevano il nostro intero universo e che con fatica avevamo posizionato.

Capita che ci perdiamo, e che iniziamo a camminare in lungo e in largo in percorsi bui o oscuri, a volte anche pericolosi. Momenti quelli in cui le nostre uniche certezze sono i lividi, sulla pelle e nel cuore, di qualcosa che è stato e che mai più sarà. E la luce, quella del sole, che ci teneva in vita, resta un ricordo.

Come abbiamo fatto ad arrivare a questo punto? Inutile cercare le cause di questo o dare la colpa a qualcuno, nella vita semplicemente capita di perdersi per poi ritrovarsi. E volete sapere una cosa? Quando questo succede, è semplicemente stupendo.

E sì, a volte bisogna superare quel limite per arrivare a comprendere che è davvero il momento di stravolgere tutto, perché peggio di così non può andare. Un luogo comune che però dovrebbe diventare un mantra o meglio ancora, un appiglio per riprendere in mano la propria vita.

Perché qualsiasi cosa o chiunque sia stato a portarci via la serenità, la gioia e la felicità, di una cosa dobbiamo sempre essere convinte, del fatto che nessuno ci strapperà via dalle mani la vita, perché lei è nostra e ci appartiene.

Quindi, piuttosto che colpevolizzarci e piangerci addosso, partiamo proprio da quello che sembra un punto di non ritorno per ricominciare. Per tornare a camminare con il sole.

E solo allora saremo grate alla vita, per essere quella che è, semplicemente meravigliosa. E allora ringrazieremo noi stesse per aver trovato il coraggio di lasciarci andare, per poi tornare a camminare, a correre. Come prima , più di prima.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Non puoi stare peggio di così: da qui devi ripartire