Sii l’adulta che avevi sognato di essere da bambina

Non è tardi per realizzare i sogni dell'infanzia: puoi essere l'adulta che sognavi quando eri piccola. Puoi ancora sorridere ed essere fiera di te

E non è troppo tardi, non c’è mai limite ai propri sogni. Smettila di dirti che ormai tutti i treni sono passati che non puoi più essere l’adulta che avevi sognato di essere da bambina. Togliti di dosso il senso di impotenza, l’ansia, la frustrazione. E riscopriti.

Guardati indietro: ti ricordi di te? Eri quella bambina che pur essendo così piccola e in qualche modo così fragile, stringeva il mondo tra le sue mani. La stessa che durante i pomeriggi uggiosi si sedeva davanti a un grande foglio bianco e disegnava o scriveva, raccontando orgogliosamente chi voleva essere da grande.

Così dolce e allo stesso tempo determinata, con la matita o con la penna in mano, con gli occhi impegnati ad anticipare il mondo, sempre pronta a saltare nelle pozzanghere: eri proprio così, te lo ricordi? Codine a parte, quella sei ancora tu: ti piacciono gli stessi colori, vai pazza per gli stessi cibi e ti addormenti sempre nello stesso modo, perché è il tuo preferito.

Cosa ti diresti oggi? Sì, forse ogni tanto la delusione ti attraversa, forse alcuni sogni ti sembrano pallidi e inafferrabili. Forse un po’ la tua te bambina ti rimprovererebbe, con la sua vocina acuta e i suoi occhi curiosi.

Se è così, non disperare: devi solo fare pace con quei sentimenti che non riesci a controllare, quelli che arrivano quando si sentono addosso tante responsabilità e tanti (troppi?) doveri. Provare a metterli in ordine e a dare una spinta alla tua vita, però, non è un’opzione, è un tuo dovere.

Perché anche se forse lo hai dimenticato, quando eri piccola ti sei fatta una promessa: essere felice. Guardando gli adulti intorno a te, così pieni di problemi, così appesantiti, ti sei giurata che avresti fatto di tutto per conoscere la felicità più vera. E allora provaci: chiediti chi vuoi essere. Fallo come se fossi di nuovo alle elementari, come se una maestra dal sorriso dolce ti stesse chiedendo cosa vuoi fare da adulta.

Perché la verità è che non si diventa mai davvero grandi, se non si è soddisfatti. Evolviti, non sospirare pensando che tutte le occasioni siano perse. Qualsiasi sia la tua età, ricomincia a rincorrere le tue passioni e non abbandonarle, mai, per nessuna ragione al mondo. Punta i piedi come una vera bambina, ma stavolta nei confronti di te stessa. Perché hai tutto il diritto di essere chi sognavi di diventare, e di inseguire la tua felicità.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sii l’adulta che avevi sognato di essere da bambina