Il segreto della felicità sta tutto qui: nella gentilezza. Lo conferma la scienza

Gentilezza, ottimismo, perdono, gratitudine e felicità. Così potrai vivere meglio

La gentilezza può cambiare ogni cosa, il mondo intero. Con l’impegno reciproco e la trasmissione di questo valore ai più piccoli, attraverso gesti quotidiani semplici e spontanei, si può innescare una vera e propria rivoluzione gentile che può contagiare tutti.

Basta solo iniziare, ripartire dai valori, quelli belli, che troppo spesso mettiamo in secondo piano, così presi dalle faccende quotidiane che ci fanno perdere di vista le piccole cose di grande importanza. Come un effetto domino, anche il più piccolo cambiamento è in grado di produrre a sua volta un altro cambiamento, e così via. La gentilezza è contagiosa: e se fossimo noi a dare vita a tutto questo?

Insieme all’empatia, alla condivisione e alla gratitudine, la gentilezza appare una virtù incredibile in grado di migliorare la nostra vita, quella di chi ci circonda e il mondo intero. C’è una forza, potente e misteriosa nascosta dietro quei piccoli gesti che fanno stare bene noi e gli altri, si attiva con poco, ma è capace di fare grandi cose.

Un dono che alcune persone possiedono dalla nascita, che però può essere innescato, insegnato attraverso l’educazione, i gesti e le parole, per creare un mondo migliore. Secondo Cristina Milani, psicologa svizzera e presidente del World Kindness Movement, il buon esempio si rivela indispensabile per dare vita a un cambiamento positivo mondiale. Per iniziare basta poco: salutare, ringraziare, lasciare scivolare via le sgarberie e abbandonare l’aggressività.

Atteggiamenti questi che, insieme all’ottimismo, al perdono e alla gratitudine portano alla felicità, e non solo, a un benessere diffuso che influisce nella nostra vita. A confermarlo sono anche Daniel Lumera, esperto di scienze del benessere e Immaculata De Vivo, docente di medicina alla Harvard Medical School e professoressa di epidemiologia alla Harvard School of Public Health, autori del libro Biologia della gentilezza.

Entrambi sostengono che questi valori sono paragonabili alle medicine naturali, alla stregua di rimedi efficaci in grado di influire sulla salute, sul benessere e sulla longevità della vita con l’impatto diretto sui nostro geni.

E infondo lo sapevamo già, perché basta ascoltare il cuore, che praticare la gentilezza ci fa stare meglio, ma ora che lo conferma la scienza, che ne dite di iniziare questa rivoluzione gentile?

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il segreto della felicità sta tutto qui: nella gentilezza. Lo conferm...