Vivere con la costante paura di sbagliare. Ecco l’incubo dell’atelofobia

Una patologia sempre più frequente che colpisce uomini e donne di tutte le età

Noi donne siamo solite guardarci allo specchio e non piacerci, notando più difetti che pregi. Tuttavia, la speranza di migliorare l’aspetto fisico e avere quindi una bocca più carnosa, gli zigomi più alti o un naso più piccolo, può diventare una vera e propria ossessione. Si chiama atelofobia ed è una patologia sempre più frequente tra la popolazione che colpisce uomini e donne di tutte le età.

Nell’era in cui viviamo il perfezionismo viene visto come una virtù, ma questa ricerca della perfezione, in alcuni casi, può essere davvero folle e paralizzante, fino a sfociare in una patologia di natura psicologica -l’atelofobia- legata a disturbi d’ansia.

Per atelofobia si intende la paura dell’imperfezione. Chi soffre di questa patologia ha il costante timore di sbagliare e di non essere abbastanza bravo, ed è sempre alla ricerca di una perfezione che non esiste. Al contrario, vorrebbe essere perfetto in tutto, sia dal punto di vista estetico che da quello prestazionale.

Le persone che soffrono di atelofobia possono essere colte da attacchi di panico, tachicardia, crisi d’ansia, depressione. A soffrirne maggiormente siamo proprio noi donne che, quotidianamente, veniamo giudicate per il nostro aspetto fisico, ma anche personale e professionale.

In alcuni casi l’atelofobia può essere legata a relazioni significative, come ad esempio un genitore molto esigente, che hanno influenzato la vita di chi ne è affetto. Tuttavia, non è ancora chiara l’origine della causa, potrebbe trattarsi di una predisposizione genetica o derivare davvero da un evento traumatico. Per curarla è necessario lavorare su sé stesse, rilassando la mente e accettandosi per come si è, senza pretendere troppo dalla propria persona.

Chi è atelofobico fa della perfezione il proprio obiettivo, ma non lo raggiunge poiché è impossibile. Ricordatevi che ognuno di noi ha i propri difetti e non è possibile essere sempre al top, la perfezione non esiste. Imparate ad amarvi per quello che siete, non imprigionatevi in paure che vi paralizzano per cercare di raggiungere obiettivi che esistono soltanto nella vostra mente. Accettare i propri limiti è una conquista che richiede sforzi e un lungo lavoro su sé stessi, ma solo così potrete vivere bene ed essere felici.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vivere con la costante paura di sbagliare. Ecco l’incubo dell&#8...