Scoperti i geni responsabili della depressione

La depressione ha delle cause genetiche. A rivelarlo è una ricerca scientifica inglese che ha scoperto il gene della depressione. Scopriamo insieme tutti i dettagli sulla questione

<p>La depressione ha delle cause genetiche. Difatti, alcune persone sarebbero più inclini ad ammalarsi di questa malattia mentale rispetto ad altre. Solo negli Stati Uniti d’America nel 2014 sono stati registrati oltre 15.7 milioni di adulti ammalati di depressione. Gli scienziati hanno da tempo affermato che la depressione è una malattia del tutto reale, che ha delle serie conseguenza sulla psiche delle persone e sul loro benessere, sia fisico, che mentale. Le cause, dunque, non potevano essere solo psicologiche. Lo spettro d’azione del disturbo era troppo ampio e colpiva più punti contemporaneamente.

Così, nel Regno Unito della Gran Bretagna e dell’Irlanda del Nord un gruppo di scienziati ha svolto una ricerca grazie alla quale sono state individuate 15 aree del genoma umano responsabili della depressione. I geni sono stati individuati nelle persone maggiormente inclini a questa malattia. I risultati della ricerca sono stati pubblicati su uno dei più importanti giornali d’informazione scientifica nel mondo, Nature Genetics. Le ricerche stanno tutt’ora continuando in vari parti del mondo, ma già ora molti dei scienziati sono arrivati alla conclusione che la malattia della depressione ha cause prettamente genetiche.

A conferma di ciò è stato mostrato come il gene in esame fosse completamente assente nelle persone che soffrivano poco di depressione, o che non avevano mai sperimentato questo tipo di malattia. La depressione da cause genetiche può causare molti problemi alla vita della persona. Non bisogna prendere una malattia mentale così importante per la tristezza, e non bisogna confonderla con altri tipi di disagi. Questa malattia provoca sintomi come la perdita di appetito, la stanchezza, il dolore, sia fisico, che mentale, la difficoltà a concentrarsi e focalizzare l’attenzione su un determinato oggetto e così va.

La depressione da cause genetiche rende difficili i rapporti sentimentali, fa perdere la speranza di raggiungere degli obiettivi nella vita e così via. Con la scoperta del genoma, combatterla ora dovrebbe divenire più facile. Si pensa che tramite il modellamento genetico si potrebbero inibire i geni maligni. In questo caso la persona sarà meno portata verso la depressione. La malattia, quindi, si svilupperà più difficilmente e il benessere della persona ne risentirà in positivo. Con l’inibizione dei geni responsabili della depressione si aspetta di riuscire a ridurne la frequenza nelle popolazioni degli Stati industrializzati. Inoltre, il gene inibito non verrà trasmesso alle future generazioni, che potrebbero privarsi del tutto di questo disturbo.

</p>

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scoperti i geni responsabili della depressione