Esistono quattro diversi tipi di personalità secondo la scienza

Gli studiosi hanno rilevato quattro importanti macro aree: quale sarà la vostra?

A primo impatto sembrerebbe quasi uno dei blasonati test da riviste under 16, invece è uno studio vero e proprio effettuato dagli psicologi della Northwestern University dell’Illinois, che ha rivelato una nuova prospettiva.

Uno studio lungo ma molto fruttuoso. che ha finalmente fatto luce su alcuni aspetti che fino ad ora sconosciuti. La rivista americana Nature Human Behaviour ha presentato i risultati dello studio affermando la possibilità di dividere la popolazione in gruppi a seconda della propria personalità.

Esiste infatti la possibilità di dividere quattro diverse aree relative a quattro differenti personalità, partendo dallo studio di alcuni tratti già evidenti, ovvero sia: stabilità emotiva, estroversione, apertura mentale, amicizia e coscienziosità.

L’indagine è stata molto particolare e variegata, e ha cercato di coinvolgere differenti fette di popolazione in maniera tale da ottenere un risultato veritiero ed applicabile nelle diverse aree del mondo. Infatti il campione pare abbia superato il milione e mezzo di individui, attraverso la somministrazione di questionari anche tramite web.

Sono state proprio le risposte ottenute ad aver permesso una ulteriore divisione più macroscopica, permettendo di ottenere il profilo medio, riservato, autocentrato e di ruolo, attribuendo ad essi una specifica fascia di popolazione.

  • Il gruppo appartenente alla personalità media

Lo dice la parola stessa, “media”, infatti è proprio riferito al gruppo di persone comuni, che rappresentano la fascia più grossa di questo studio. Si tratta di persone estroverse, stabili a livello emotivo ma molto rigorosi per quanto riguarda l’apertura mentale. Una sorta di “ordinary man“, dal carattere controllato, senza troppi eccessi e, fondamentalmente, conformista.

  • Il gruppo dei riservati

Quasi un gradino più sotto del gruppo medio, il riservato è introverso e poco amichevole. Probabilmente sarà un atteggiamento di difesa, una corazza per affrontare esperienze negative, difficoltà. Hanno sicuramente molti punti a favore, infatti, solitamente si tratta di persone tranquille, taciturne e molto indipendenti. Però, il rischio è quello di vestirsi di solitudine a furia di prediligere attività individuali.

  • Il gruppo degli autocentrati

Persone estremamente estroverse ma, ovviamente, davvero poco amichevoli. Il fulcro di tutto è sé stesso, disinteressandosi di tutto ciò che accade al di fuori di casa propria.

A partire semplicemente da una forte carenza di empatia al narcisismo, l’autocentrato è spesso poco interessato al prossimo ed alle vicissitudini della vita altrui.

  • Il gruppo degli appartenenti al modello di ruolo 

Racchiude tutte le componenti dei precedenti gruppi, ma si caratterizza per un basso livello di stabilità emotiva, ed è il gruppo in cui si posso

no ritrovare frequentemente donne, in special modo quelle con età avanzata. Sicuramente risulta essere un gruppo complesso ed imprevedibile, forse il più controverso.

Ovviamente, lo studio racchiude delle aree e dei tratti caratteriali specifici, ma non è detto che una persona fortemente sicura di sé ed “orsa”, sia obbligatoriamente un egocentrico: a volte, nella vita, entrano in gioco dei fattori, anche transitori, a modificare alcuni tratti caratteriali rendendo una persona diversa.

 

 

Esistono quattro diversi tipi di personalità secondo la scienza