Quando sei felice, triste o arrabbiata non prendere decisioni affrettate

Non farti prendere dall'impulso o dall'euforia del momento, ragiona

Quando siamo felici, tristi o arrabbiate, spesso agiamo spinte dall’impulso o dall’euforia del momento. Diciamo cose di cui poi potremmo pentirci o facciamo promesse che non possiamo mantenere. Per questo, non dovremmo mai prendere decisioni affrettate in questi momenti.

Almeno una volta nella vita, tutte noi siamo state vittime dei cosiddetti sequestri emotivi, ovvero quegli attimi in cui non pensiamo, ma ci lasciamo trasportare dai sentimenti e diciamo cose di cui, puntualmente, finiamo per pentirci. Questo succede perché il sistema limbico del cervello ricorre a tutte le risorse presenti generando una immediata reazione nella corteccia prefrontale -l’area legata alla riflessione-, che ci impedisce di decidere in modo razionale.

Nei momenti di gioia, quando ci capita qualcosa che ci rende particolarmente felici, vediamo le persone e il mondo con occhi diversi, sotto un altro punto di vista. Tuttavia, anche se è una cosa positiva, in quegli attimi dovremmo evitare di fare promesse. La felicità, si sa, è temporanea e quando l’emozione si calma, potremmo renderci conto di aver commesso un errore.

Lo stesso vale per i sentimenti negativi, come la rabbia e la tristezza. Quando siamo arrabbiati con qualcuno viviamo una serie di sentimenti ed emozioni contrastanti che annebbiano la nostra capacità di ragionare. Questi sentimenti provocano cambiamenti negativi che ci portano a ferire con le parole la persona che abbiamo di fronte. In questi casi la cosa migliore da fare è allontanarsi per un po’. Uscire a fare una passeggiata, parlare con un’amica, fare altro, fino a quando non si torna ad essere calme.

Anche la tristezza ci fa vedere la vita senza speranze, portandoci spesso a prendere decisioni affrettate che ci daranno ancora più dispiacere quando il momento buio sarà passato e torneremo a vedere la vita a colori.

Quando ci troviamo in queste situazioni non siamo in grado di prendere decisioni sagge poiché non siamo del tutto razionali. Nella vita ci vuole un certo equilibrio, che ci permette di camminare con consapevolezza. Il segreto sta nel trovare un punto intermedio: ovvero ascoltare le nostre emozioni senza trascurare la ragione.

Nelle situazioni descritte sopra, quando le nostre emozioni arrivano al culmine, dobbiamo fermarci e riflettere sui nostri atteggiamenti. Solo così eviteremo di creare ferite difficili da guarire. Le parole vanno sempre dosate.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quando sei felice, triste o arrabbiata non prendere decisioni aff...