Quando gli abusi nella coppia non sono fisici, ma psicologici

Gli abusi psicologici nella coppia minano la sicurezza del partner e lo rendono emotivamente succube. Vediamo quali sono i comportamenti a rischio

Gli abusi psicologici nella coppia rientrano nella sfera della violenza domestica. Spesso siamo portati a considerare la violenza in famiglia o tra partner esclusivamente nelle sue forme fisiche, ma l’abuso emotivo e psicologico può essere altrettanto devastante e può richiedere un tempo molto più lungo per il recupero. I traumi e gli abusi sconvolgono i meccanismi di adattamento dell’essere umano e, a volte, portano le vittime ad indulgere in comportamenti nocivi o in dipendenze da alcol o da stupefacenti al fine di elaborare, dimenticare e superare le cattive esperienze.

Per quanto attiene agli abusi psicologici all’interno della coppia, prendiamo in esame alcuni atteggiamenti che dovrebbero far scattare un allarme. Innanzitutto, bisognerebbe prendere le distanze da un partner che controlla tutti i movimenti altrui, che pedina, che si fa trovare sotto casa senza preavviso. Tutti atteggiamenti che possono facilmente configurarsi come vero e proprio stalking. Inoltre, l’impostazione di regole o di confini è spesso inserita in un contesto di coppia positivo, ma l’intenzione recondita è quella di sorvegliare il comportamento altrui.

Bisogna, al contrario, essere sempre liberi di prendere le proprie decisioni in autonomia, senza subire prevaricazioni ed imposizioni. Un altro abuso psicologico nella coppia vede protagonista l’isolamento. Nel momento del bisogno, l’aggressore lavora per isolare il partner dai familiari e dagli amici al fine di fargli mancare il loro sostegno. Aizzare, istigare e soffiare sul fuoco di liti già esistenti sono tattiche altamente efficaci che nelle relazioni violente possono essere utilizzate per creare una distanza tra il compagno ed i suoi confidenti più stretti. Altrettanto doloroso è l’abuso verbale, l’insulto, che viene spesso mascherato da umorismo.

Ciò che conta è però il modo in cui esso viene percepito dalla vittima, che deve riflettere e porre fine ad un meccanismo perverso. Infine, rientrano a buon diritto tra gli abusi psicologici nella coppia le continue critiche. Se il partner è sempre in disaccordo e se mette sempre in discussione l’altrui comprensione della realtà, c’è effettivamente qualcosa che non funziona. Occorre sempre avere fiducia in se stessi e nel proprio istinto: le persone che amano veramente non demoliscono il partner, ma lo sostengono, lo incoraggiano a crescere e lo aiutano a semplificare la vita.

Quando gli abusi nella coppia non sono fisici, ma psicologici