Quali sono le fobie più assurde di cui soffre l’essere umano?

La fobia, o paura, è un problema che attanaglia tantissime persone nel mondo. Ma vediamo quali sono le fobie più assurde esistenti

La fobia è avere paura di situazioni, oggetti, attività, animali o persone che non rappresentano realmente un pericolo per la persona.
Esistono infinite fobie, dalle più comuni come l’aracnofobia (paura dei ragni) o la claustrofobia (paura degli ambienti chiusi), alle più assurde. Sono proprio queste ultime che vogliamo trattare nel seguente articolo. Vediamone alcune davvero strane.

La frigofobia, o criofobia, è la fobia del freddo estremo e si manifesta con una paura nei confronti degli oggetti freddi o verso le basse temperature. Questa paura porta le persone che ne soffrono a evitare tutte quelle situazioni che possano esporle alle basse temperature e a proteggersi da queste, per evitare di incappare in pesanti stati di ansia, accompagnati da mancanza di respiro, tachicardia, svenimenti, vertigini o addirittura vere e proprie crisi di panico.

La gerascofobia è la paura di invecchiare e causa molta infelicità a chi la patisce. Origina una profonda angoscia dinanzi l’imminenza dell’arrivo di questa tappa della vita, così vicina alla morte. È una fobia molto diffusa in quelle persone che sentono una mancanza di realizzazione personale o di successo nella loro vita.

La zelofobia è la paura della gelosia. Le persone che patiscono di tale fobia temono di subire la gelosia e l’invidia delle altre persone, come di essere vittima di questi sentimenti. Temono di perdere la propria libertà e sono infastiditi della gelosia provata nei loro confronti.

Ne esistono a bizzeffe di fobie strane e assurde, oltre a queste appena viste, ma anche di molto curiose come le seguenti:
– La arachibutirofobia è la paura che il burro di arachidi si attacchi al palato. Sembra assurdo, ma tale fobia esiste veramente.
– L’automatonofobia è la paura dei ventriloqui, delle marionette, delle bambole.
– Papafobia. Si tratta di una delle più rare paure esistenti, quella nei confronti del pontefice e verso tutto ciò che ruota attorno alla simbologia della chiesa cattolica.
– Koumpounophobia, la paura dei bottoni. Chi ne soffre ha paura di guardarli ma anche di toccarli e quindi anche allacciarsi una camicia può diventare una cosa non proprio semplice. Questa fobia è legata a un’eccessivo bisogno di controllo.
Hippopotomonstrosesquipedaliofobia, che p anche la fobia per il nome più lungo. È il timore di pronunciare le parole lunghe. Davvero ironico che una parola così lunga venga usata per denominare tale fobia! I principali sintomi sono nervosismo e rabbia nel momento in cui ci si trova coinvolti in conversazioni estremamente forbite, in cui vengono usate parole lunghe o poco utilizzate nel lessico di tutti i giorni.

foto 123rf

Fonte: DiLei

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quali sono le fobie più assurde di cui soffre l’essere umano?