Può essere amore vero se nasce da un incontro sui social?

I social network sono un'occasione diversa d'incontro. Come può un amore virtuale diventare reale?

Davide Schioppa

Davide Schioppa Life&Love coach

Ciao Davide, ho conosciuto Andrea su Facebook. Da circa un mese chattiamo ogni giorno ora lui mi chiede di incontrarlo di persona. Lo ammetto sono un po’ titubante. Parlare con lui è bellissimo ma se poi la realtà dovesse essere ben diversa dal virtuale? Ti confesso che io mi sono innamorata anche se solo virtualmente. Ciao Chiara.

Con la sua domanda Chiara tocca un tema molto attuale, l’amore ai tempi di internet. Tempo fa ho fatto un sondaggio proprio su un mio canale social ed è emerso che per il 40% delle persone il social sarebbe un cupido affidabile, mentre per il 60% no.

L’elemento che fa riflettere è che ancora oggi si faccia questa distinzione. I social network hanno raggiunto un livello tale di diffusione e utilizzo che considerarli parte a se stanti della nostra quotidianità non è possibile. Oggi i canali social sono da considerarsi un’estensione della vita reale.

L’incontro virtuale sminuisce le emozioni?

No, è semplicemente un’occasione diversa d’incontro, così come ce ne sono tante. Ovviamente se si vuole dar seguito alla relazione è necessario che questa si estenda anche nella vita reale. In America esiste una App che trova fidanzati/e solo virtuali e le persone poi finiscono per innamorarsene. E’ evidente che questa tipologia di relazione debba rientrare in una dimensione di puro gioco, altrimenti si rischia di incorrere in situazioni di disagio o ancora peggio sviluppare un forte senso di solitudine.

Ci si può innamorare sui social?

Ci si può fidare del sesto senso per incontrarsi, ma per innamorarsi c’è bisogno del coinvolgimento di tutti cinque i sensi. L’amore vero è fatto di vista, di udito, ma anche di olfatto, di tatto e perché no, anche di gusto.

I social devono essere circoscritti all’interno di una sfera ludica. Nel caso di una relazione nata ad esempio su Facebook questo può diventare nel tempo una testimonianza dei primi incontri, confronti o istanti della propria storia da far vedere ai propri figli quando saranno grandi, un modo documentato e diretto per raccontarsi e raccontare.

Per rispondere alla domanda di Chiara, se vuoi dare una possibilità a questo sentimento che sta pian piano nascendo in te non c’è altra via che trasportare il rapporto virtuale che hai instaurato con Andrea nella vita reale. Chissà magari potrebbe diventare l’amore della tua vita e se così non fosse non succede nulla vorrà dire che avrai avuto la possibilità di conoscere un’altra persona e non avrai nessun rimpianto sul quale rimuginare.

Davide Schioppa Life&Love coach Coach Professionista, ha studiato e si è diplomato in Coaching Umanistico presso scuole riconosciute ed approvate da AICP (Associazione Italiana Coach Professionisti) e da ICF (International Coach Federation). Specializzato in Life Coaching, la sua missione è allenare le persone affiancandole nei più importanti momenti di cambiamento della vita. Quella privata e quella professionale.

Può essere amore vero se nasce da un incontro sui social?