Le persone sensibili parlano la lingua delle emozioni

Essere sensibili è un dono della vita. Vuol dire vivere più intensamente ed emozionarsi di più

La sensibilità è un dono. Nonostante ciò essere altamente sensibili ha i suoi lati positivi, ma anche negativi.

Essere sensibili vuol dire essere connessi con sé stessi, con la propria anima e con la vita. Le persone altamente sensibili parlano la lingua delle emozioni. Una lingua molto intima, comprensibile a pochi, in cui il cuore batte sempre all’impazzata, e che, spesso, fa sentire vulnerabili.

Le persone sensibili sentono di più, vivono più intensamente, si emozionano di più. Tuttavia, sono consapevoli che questo loro essere così vulnerabili può essere un dono, ma allo stesso tempo un rischio.

L’intelligenza emotiva permette di riconoscere le nostre emozioni e quelle degli altri, creando una grande empatia. Chi è sensibile, riesce a far suoi i sentimenti altrui. La vita ha dato loro la missione di ascoltare e aiutare.

“Quando si presta attenzione a tutto, si diventa sensibili, ed essere sensibili significa avere una percezione interiore della bellezza, significa possedere la bellezza.”

Non è sempre facile, però, vivere “sentendo” così tanto, sulla pelle e sul cuore, specialmente in un mondo che ci spinge sempre più ad omologarci. A volte certe emozioni forti possono far soffrire. Nelle persone sensibili tutto è amplificato. La gioia come il dolore. Personale o di chi le circonda. Tutto le fa emozionare e soffrire un po’ di più.

Avere sensibilità significa cogliere ogni dettaglio, essere attenti osservatori, a volte sentirsi anche sommersi dal mondo esterno e da quello interno. Significa commuoversi facilmente e sentirsi diversi perché “troppo sensibili, suscettibili, emotivi, profondi”, agli occhi degli altri.

Non solo le donne, anche alcuni uomini sono altamente sensibili e spesso, per questo loro essere, si sentono incompresi perché la società in cui viviamo è abituata a “condannare” quelle persone dalla lacrima facile, a cui le critiche fanno male e che vivono le emozioni sulla pelle. Ma cosa c’è di sbagliato in tutto ciò? Niente, assolutamente niente.

Siate quello che siete davvero, senza remore, senza blocchi e paure. La vita vi ha fatto un grande regalo, sentire con il cuore. Continuate a vedere la magia in tutto ciò che vi circonda. Siate grati per le emozioni che provate e godetevi ogni singolo momento.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le persone sensibili parlano la lingua delle emozioni