Perché devi essere la donna che vuoi. E non avere paura

Non lasciare che gli altri ti identifichino, non dipendere da nessuno e non accettare etichette: sii tu, la donna della tua vita

Non hai bisogno di un uomo per essere felice. La donna della tua vita puoi essere tu.

Puoi essere tu, da sola, a sconfiggere le tue paure. A realizzare i tuoi sogni. Non hai bisogno di un uomo che ti stringa la mano per essere più forte, né di avere qualcuno che ti ami. Amati tu, con tutta te stessa. Non inseguire nessuno, non soffrire per chi – di te – non è degno. Ma soprattutto, sii libera: di declinare un invito, di non acquistare un abito solo perché “è di moda”. Di non indossare un paio di tacchi, neppure ad una festa. Di trascorrere una serata sul divano, anziché in discoteca. Di salire in macchina, e guidare senza una meta col solo obiettivo di sentirti libera.

Sii l’artefice della tua vita, non correre dietro a persone che non guardano e non ascoltano. Metti al primo posto la tua felicità, basta a te stessa. Con la tua forza di volontà, con la tua intelligenza, con la tua fantasia puoi farcela. Qualunque sia il tuo obiettivo. Sei nata guerriera, e non hai bisogno di un uomo per vivere. Per sorridere. Per vivere una vita che sia bella. Non chiedere il permesso, mai. Non chiederlo ad un uomo, non chiederlo al mondo. Prenditi il lusso di sbagliare, di cadere. E di rialzarti da sola, così da poterti ringraziare. Da poterti dire grazie, solamente a te.

Non lasciare che un amore ti identifichi, che ti etichetti, che ti definisca. Non entrare nella gabbia delle attenzioni eccessive, della gelosia e dei divieti. Non appartieni a nessuno, non hai schemi da seguire. Ama, se vuoi. Fai figli, se vuoi. Rimani single, se vuoi. Lascia il posto fisso e insegui i tuoi sogni, se vuoi. Non c’è, per vivere, un modo giusto o sbagliato. C’è solamente il tuo, e va benissimo così.

In fondo, lo scriveva già Oriana Fallaci: “Essere donna è così affascinante. È un’avventura che richiede tale coraggio, una sfida che non annoia mai. Avrai tante cose da intraprendere se nascerai donna. Per incominciare, avrai da batterti per sostenere che se Dio esiste potrebbe anche essere una vecchia coi capelli bianchi o una bella ragazza. Poi avrai da batterti per spiegare che il peccato non nacque il giorno in cui Eva colse la mela: quel giorno nacque una splendida virtù chiamata disubbidienza. Infine avrai da batterti per dimostrare che dentro il tuo corpo liscio e rotondo c’è un’intelligenza che chiede d’essere ascoltata”.

Perché devi essere la donna che vuoi. E non avere paura