Meglio soli. Le regole per godersi la solitudine

Affrontare la solitudine? A volte restare isolati può nascondere moltissime virtù e allo stesso tempo aiuta ad entrare in contatto con se stessi

Affrontare la solitudine, in realtà, può apportare numerosi benefici per il proprio stato psicofisico. Stare da soli è una paura molto comune, ma si rivela il modo migliore per acquisire maggiore consapevolezza e sintonia con se stessi. La solitudine fa bene, ma all’interno della società è sinonimo di angoscia ed isolamento. Di conseguenza stare da soli viene considerato un aspetto totalmente negativo, poiché ci si sente insicuri e tristi. Pertanto, è sufficiente avere la consapevolezza che nulla è stabile come ad esempio l’amore, la famiglia o i figli.

Molte persone interpretano l’amore come una vera e propria ossessione. A questo punto basta poco per farsi prendere dal panico quando qualcosa non va nel verso giusto. Ecco che l’ansia arriva alle stelle e la sensazione di angoscia diventa un terribile tormento. A scatenare tutto questo è proprio la paura di rimanere da soli. Per questo affrontare la solitudine è indispensabile per recuperare la fiducia in se stessi. Per alcuni individui stare da soli rappresenta una manifestazione di chiusura verso le situazioni circostanti.

Precisamente, si perdono gli stimoli e il desiderio di seguire nuovi obiettivi o progetti di vita. Quindi l’unico modo per sentirsi sicuri e al riparo è quello di allontanarsi da tutti ed isolarsi. In realtà, affrontare la solitudine permette di scoprire degli aspetti affascinanti. Stare da soli non significa soffrire per la mancanza di qualcosa o qualcuno, ma indica un senso di completezza. Nel momento in cui si ha la piena consapevolezza di se stessi e della propria personalità, stare da soli può diventare più piacevole di quanto si immagini, poiché può favorire uno stato di quiete e serenità. E’ proprio quest’ultimo, infatti, a migliorare lo stile di vita.

Un individuo che ha la piena consapevolezza degli effetti della solitudine sviluppa una necessità maggiore di legami molto più profondi con il partner, gli amici o i familiari, ma allo stesso tempo non ha bisogno di vedere in loro un supporto o un sostegno. Affrontare la solitudine aiuta a non vedere il prossimo come una forma di consolazione per colmare i propri vuoti. Stare da soli significa dunque ascoltare la voce interiore e allo stesso tempo permette di farsi avvolgere dal fascino del silenzio. In realtà, la solitudine potrebbe rivelarsi la strada giusta per ottenere la felicità.

Meglio soli. Le regole per godersi la solitudine