Meglio il sesso occasionale o quello con il proprio partner?

Le donne preferiscono il sesso mordi e fuggi o quello “stabile”?

Andrea Carubia Psicologo-sessuologo

Il sesso occasionale negli anni è passato dall’essere un comportamento sessuale immorale e deplorevole ad un’abitudine sempre più in voga sia per i single ma anche per chi già vive una relazione di coppia.

Al giorno d’oggi infatti una coppia stabile è spesso percepita come noiosa e senza fantasia mentre una persona che ha frequenti incontri occasionali è molto più desiderabile, attraente e fantasiosa.

Si è soliti pensare che il sesso mordi e fuggi sia ad appannaggio soprattutto degli uomini ma una ricerca dello psicologo Conley pubblicata sul Journal of Personality and Social Psychology ha smentito questo falso mito che vorrebbe le donne meno interessate al sesso occasionale in quanto maggiormente attratte da relazioni affettivamente stabili.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi del sesso occasionale per una donna?

E’ stato dimostrato che avere rapporti occasionali può migliorare la nostra salute: infatti, sempre secondo il Dr. Conley questa pratica sessuale favorisce una riduzione dello stress e della depressione ed un più alto livello di autostima.

Inoltre far funzionare la coppia e mantenerne la stabilità non è facile ed alcune donne non hanno la pazienza di gestire una relazione, quindi perché non prediligere la libertà e la varietà che il sesso mordi e fuggi ci propone?

Quindi sesso occasionale uguale valida alternativa rispetto all’impegnarsi in una relazione affettiva: richiede meno impegno e ci fa sentire più attraenti e desiderabili.

Insomma una esperienza fugace capace di allontanare per un po’ il grigiore quotidiano, la monotonia e, in qualche caso, la monogamia, purché vissuta con leggerezza e spensieratezza.

Ecco perché alle donne piace il sesso occasionale, ma alla condizione che l’iniziativa sia prerogativa femminile e non venga “subita”: infatti secondo le conclusioni pubblicate su Personality and Individual Differences l’iniziativa induce le donne a rammaricarsi e a colpevolizzarsi di meno.

Conclusioni piuttosto discordanti rispetto ad altre ricerche in merito all’argomento.

Uno studio norvegese pubblicato sulla rivista Evolutionary Psychology ha indicato che il 35 per cento delle donne dichiara di provare senso di colpa e pentimento dopo il sesso occasionale.

The Journal of Sex Research inoltre pubblica una ricerca nella quale si sostiene che chi ha rapporti occasionali presenta più facilmente depressione e più bassi livelli di autostima, felicità e soddisfazione per la propria vita rispetto a chi ha una vita sessuale più “stabile”.

Condizione psicologica piuttosto frequente quando il sesso occasionale è la conseguenza di un disagio psicologico, un marcato senso di solitudine, il surrogato di vuoti emotivi che, immediatamente dopo il rapporto sessuale, si ripresenta e ci riporta al punto di partenza.

Appare evidente che la scienza ancora non è in grado di rispondere con certezza alla domanda di partenza e cioè se il sesso occasionale è migliore di quello “stabile” ma, delle ricerche contemplate nell’articolo, è evidente che la scelta è strettamente legata a come viene vissuta e percepita questa tipologia di esperienza sessuale a livello individuale.

Andrea Carubia Psicologo-sessuologo Psicologo Sessuologo e Psicoterapeuta si occupa da diversi anni di promozione del benessere psicologico e sessuale dell'individuo e della coppia allo scopo di migliorare il rapporto con sé stessi e gli altri

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meglio il sesso occasionale o quello con il proprio partner?