Libri e social network. Questo è il tempo che hai sprecato per stare online (e non leggere)

Quanto tempo hai trascorso sui social network a discapito dei libri? Te lo svela un sito

Quando ci svegliamo al mattino, ancora prima di sorseggiare il caffè, prendiamo in mano il nostro smartphone e dopo una sbirciatina veloce a quello che accade sui social network siamo pronti per iniziare la giornata. Ma quello del mattino non è l’unico momento che dedichiamo al mondo del web. Il tempo che trascorriamo sui social network, infatti, è davvero tanto, ma questo non è l’unico dato preoccupante.

Quello che dovrebbe far riflettere riguarda tutto ciò che tralasciamo quando trascorriamo molte delle ore che abbiamo a disposizione per il tempo libero a scorrere le gallery di Instagram o le bacheche di Facebook. Tra i piccoli piaceri ai quali rinunciamo a causa dello smartphone c’è quello della lettura dei libri, un momento questo che ci ha sempre tenuto compagnia durante il tempo libero: prima di andare a dormire, durante un viaggio o nelle attese.

Oggi il libro è sostituito dallo smartphone, ma quanti testi non abbiamo letto per colpa dei social network? A svelarlo è un sito web.
Si chiama Omni Calculator e, inserendo il numero di volte che si visita un social network in un giorno, il sistema restituisce il tempo sprecato totale che avremmo potuto impiegare nella lettura di un buon libro.

I dati emersi, analizzando le abitudini di chi naviga constante online, è davvero scoraggiante. Facendo una media sulle esperienze delle persone che hanno inserito i loro dati su Omni Calculator è risultato che rinunciamo alla lettura di più di 20 libri all’anno, impiegando il nostro tempo libero sui social media.

Come rimediare a tutto questo? Una sana disintossicazione dai social network potrebbe essere davvero utile. Tenere a portata di mano un libro, piuttosto che lo smartphone, ci aiuterebbe a sfruttare il tempo libero in maniera sicuramente più stimolante.

Quando siamo sul treno o siamo in attesa dell’autobus, se la sera non riusciamo a dormire, aprire un buon libro e leggerne alcune pagine è davvero un’ottima alternativa all’uso compulsivo dello smartphone. E se perdiamo qualche dettaglio della vita altrui raccontato sui social media, non è un dramma, anzi. In compenso arricchiamo mente e cuore con nuove letture e conoscenze.

C’è forse qualcosa di più appagante che perdersi e sognare tra le storie scritte dai nostri autori preferiti?

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Libri e social network. Questo è il tempo che hai sprecato per stare ...