La paura del rifiuto potrebbe rovinare la tua relazione

La paura del rifiuto da parte dei partner, associata ad una bassa autostima, rischia di indebolire le relazioni sentimentali e di creare uno stress eccessivo

La paura del rifiuto in una relazione sentimentale può essere molto destabilizzante. Quando viviamo un rapporto d’amore, la maggior parte di noi vuole rilassarsi e non preoccuparsi dell’eventuale fine della relazione. Ma non per tutti è così semplice. Molti vivono infatti nell’ansia che possano emergere alcuni lati del proprio carattere che turbino ed allontanino definitivamente il partner. E quindi tendono a nascondere il loro vero sé. Queste preoccupazioni rischiano, a lungo andare, di soverchiare i pensieri ed i sentimenti che derivano invece dalle interazioni positive con l’amato.

Da dove deriva questa estrema sensibilità al rifiuto e perché alcune persone sono sempre in guardia alla ricerca di eventuali segni di dispiacere o di scontentezza nei partner? Nella maggior parte dei casi si tratta di persone insicure che hanno costantemente bisogno di una rassicurazione e di un sostegno esterno. I partner sono quindi chiamati il più delle volte a riempire i pezzi mancanti del loro senso di sé. La paura del rifiuto, associata ad una bassa autostima, rischia purtroppo di ritorcersi contro il soggetto fragile e di indebolire la relazione di coppia. La ragione di tutto ciò è semplice.

La paura del rifiuto può creare uno stress eccessivo in entrambi i partner e può portarli a credere che il rapporto non sia così appagante come invece potrebbe essere. È già difficile che una relazione risulti gratificante sotto tutti i punti di vista e che soddisfi ogni speranza individuale, ma quando uno dei partner mette sempre in discussione la stabilità del rapporto diventa tutto ancora più complicato. La mancanza di sicurezza interiore, il complesso di inferiorità e l’incapacità di regolare le proprie emozioni rischiano di deteriorare i sentimenti e di minare la soddisfazione all’interno della coppia.

Gli psicologi Jerika Norona e Deborah Welsh dell’Università del Tennessee hanno studiato questo approccio e sono arrivati alla conclusione che le lotte di identità sono particolarmente evidenti tra i giovani. Durante il processo di definizione del senso di sé, i ragazzi cercano di capire chi sono e cosa cercano in una relazione. Se le loro identità sono ancora in via di determinazione, è facile quindi che cerchino una conferma dai partner e che vivano la paura del rifiuto. Al fine di fortificarsi emotivamente e combattere l’ansia è indispensabile raggiungere un sano equilibrio tra dipendenza ed indipendenza, tra il rispetto dei propri valori e la ricerca dell’approvazione altrui.

La paura del rifiuto potrebbe rovinare la tua relazione