Come ho imparato a stare bene da sola

Sola, e con me stessa, ho scoperto di essere una donna fortissima

Ho letto da qualche parte che la solitudine fa brillare, un’affermazione che ho sempre amato particolarmente e nella quale ho riposto molta fiducia. Ma a quei tempi certo, non potevo sapere quanta verità nascondesse.

Questo perché fin da bambina ho mostrato la mia particolare propensione a essere un animale sociale, la conseguenza è stata che, per tutta la vita, sono sempre stata circondata da persone. E più cresceva il numero di conoscenti, colleghi e “amici” con i quali trascorrere il tempo, più mi sentivo sola.

Neanche l’arrivo dell’amore è riuscito scrollarmi di dosso quella terribile sensazione di vuoto che cercavo di colmare con la presenza degli altri. La verità è che a quei tempi, ancora non lo sapevo, ma l’approvazione delle persone era per me una questione di sopravvivenza e tutto sommato stavo bene in quella comfort zone che mi ero costruita con gli anni.

Poi un giorno sono rimasta sola, un piccolo e inaspettato soffio di vento ha portato via ogni cosa; l’amore, l’amicizia, una casa in cui avevo conservato cuore e sentimenti, una città che ormai conoscevo, il mio mondo. Così ho scelto di restare in quella condizione, prendendo un treno verso una destinazione sconosciuta, sola, in compagnia di una valigia troppo piccola per contenere tutti i pezzi di una vita intera.

Non è stato facile all’inizio perché, per la prima volta, ho dovuto imparare a cavarmela da sola. Ho commesso altri errori, sono caduta ancora, ma mi sono rialzata, senza l’aiuto di nessuno. Ho imparato a godermi la compagnia di me stessa e a eliminare quegli atteggiamenti dannosi che fino a quel momento mi erano appartenuti.

Ho fatto pace con me stessa e con quelle convinzioni e fissazioni che mi facevano commettere i miei errori, e da quel momento non mi sono più sentita sola. Perché ho trovato dentro di me la mia migliore amica.

Perché ho capito che era inutile essere circondata da persone che non mi facevano sentire appagata, che non mi rendevano una persona migliore e al contrario, riempivano la mia testa e il mio cuore di dubbii e insicurezze. Ho iniziato a conoscermi meglio, a stare bene da sola e rendermi conto che non avevo bisogno di altre persone per essere felice.

Grazie alla solitudine ho scoperto di essere la donna più forte che conosco.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come ho imparato a stare bene da sola