Educare le persone e le future generazioni attraverso la bellezza

Un'arma contro la rassegnazione, la paura e l'omertà. Ecco perché è fondamentale educare alla bellezza

Non ci stancheremo mai di ripetere che la bellezza è l’unica cosa che può salvare il mondo. In una società sempre più proiettata alle tendenza da seguire, alle tecnologie e agli standard impersonali, tornare a parlare di bellezza e di educazione è fondamentale. E non si tratta di una regressione, quanto più di uno slancio verso il futuro necessario per le prossime generazioni.

“Se si insegnasse la bellezza alla gente, la si fornirebbe di un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà. È per questo che bisognerebbe educare la gente alla bellezza: perché in uomini e donne non si insinui più l’abitudine e la rassegnazione ma rimangano sempre vivi la curiosità e lo stupore”.

Le parole del giornalista Peppino Impastato ci restituiscono una grande verità che dovremmo fare nostra, ogni giorno, tutti i giorni. Certo è che viene spontaneo chiedersi cos’è la bellezza oggi. Forse l’ultimo e costosissimo smartphone? Un paio di scarpe alla moda? O le modelle che appaiono sui cartelloni pubblicitari? Niente di tutto ciò.

La vera bellezza non ha niente a che fare con il conformismo di massa che appartiene alla cultura contemporanea. Il bello non è, necessariamente, quello che piace a tutti o quello che la società ci fornisce attraverso gli standard di bellezza e di perfezione che ci allontanano dalla personalizzazione e dalla verità.

Per conoscere il significato più autentico e puro della bellezza, possiamo affidarci ai bambini e imparare, di nuovo, a guardare il mondo con i loro occhi. Sono quegli sguardi innocenti, infatti, a scovare le meraviglie primordiali come un cielo stellato, un prato fiorito o un’azione disinteressata.

Sì perché la grande bellezza si nasconde anche in quei piccoli e affettuosi gesti a cui abbiamo smesso di dare l’importanza che meritano. Capite perché è fondamentale educare alla bellezza? Si tratta di una rivoluzione che deve essere perseguita dagli adulti attraverso un percorso educativo che coinvolga l’osservazione, la riflessione e il pensiero.

Dobbiamo imparare a riconoscere la bellezza al di là di ciò che appare e di quello che è visibile ai nostri sguardi. È difficile, certo, tanto più che viviamo in un mondo frenetico e disordinato che ci consuma, e che lascia poco spazio all’introspezione. Ma è proprio in quei momenti che scegliamo di dedicare a noi stesse, e alle cose che davvero contano, che possiamo percepire la bellezza.

Bellezza è stupore, scoperta, unicità, diversità, rispetto, gratitudine. Bellezza è libertà. Per questo l’educazione è essenziale per la persona umana, per far sì che ognuna di noi possa riconoscersi come cosa bella e ottenere, conseguentemente, un senso di serenità, gioia e appagamento.

La bellezza è un dono che ci arricchisce, ci riempie e ci completa e allo stesso tempo ci dà la voglia e la forza di custodirla e accrescerla. Ed è anche contagiosa, per questo possiamo partire da noi per diffonderla, per mettere in atto una rivoluzione che si perpetuerà nei secoli.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Educare le persone e le future generazioni attraverso la bellezza