Dopo il primo appuntamento

"Perché non richiamano mai anche se hanno detto che lo avrebbero fatto?"
Leanne, 30 anni

Avete passato una serata magnifica, vi siete raccontati molto, e vi piacerebbe rivederlo: cosa succede adesso?
La prima cosa da prendere in considerazione è come salutarsi alla fine della serata.

Un consiglio è di non assumere un atteggiamento passivo sperando per il meglio, perché i vostri segnali di interesse per lui potrebbero essere più deboli di quanto crediate e lui potrebbe non averli recepiti. Se volete rivederlo, diteglielo e accertatevi che abbia il vostro numero di telefono o la vostra e-mail. Se siete abbastanza coraggiose, potete fare voi la prima mossa, chiedendogli il suo numero di telefono e dicendogli che lo chiamerete.
La maggior parte della gente non sa bene come comportarsi in queste situazioni, perciò, anche se ha passato una serata terrificante, potrebbe farsi sfuggire di bocca la promessa di telefonarvi. Se siete voi a dirlo, mantenete la promessa, perché non c’è niente di peggio che stare ad aspettare una telefonata che non arriverà mai.

Se non vi interessa rivedere quella persona, ci sono 101 modi diversi (oltre alla verità) per liberarsene educatamente, ad esempio "non sono ancora pronta per una storia", "ho conosciuto un altro", "ho sentito il mio ex e torniamo insieme". Per quanto forte possa essere la tentazione di dire a uno che lo trovate insopportabile, è molto meglio evitare lo scontro diretto e le eventuali ritorsioni.

Se qualcuno ha promesso di telefonarvi e non lo fa, potete tentare di convincervi che abbia perso il vostro numero, sia rimasto intrappolato sotto un albero o che chiamerà anche se sono già passati dieci giorni, ma è meglio guardare in faccia la realtà: se gli piacete abbastanza, vi chiamerà appena possibile. Chi non lo fa non è interessato e chi lo promette, ma non lo fa, non solo non è interessato, ma non merita neppure quel po’ di attenzione che gli avete riservato.

Non tentate la carta di fare le difficili e non farvi vive se qualcuno vi piace davvero. Se volete rivedere qualcuno, richiamatelo appena potete. Se son rose fioriranno. Se gli piacete, non gli farete certo cambiare idea, anzi, vi troverà ancora più interessanti, perché gli darete la dimostrazione di essere donne di parola.
Infine, non state attaccate al telefono ad aspettare che vi chiami. Se vi viene la tentazione di controllare telefonino, e-mail e quant’altro ogni venti secondi, fatevela passare o diventerete presto isteriche. Lo sapete già e sapete che è vero: se gli siete piaciute, chiamerà, altrimenti vi conviene voltare pagina.

Tratto da: Anita Nayk, "Uomini, istruzioni per l’uso", Morellini Editore

Fonte:

Dopo il primo appuntamento