Non chiedere mai scusa solo perché sei più forte degli altri

Quelle come noi sono "troppo" per chi preferisce giudicare o criticare. Ma non chiederemo mai scusa per essere così

La donna forte, indipendente, autonoma e coraggiosa, è troppo. È troppo tenace, grintosa, determinata e testarda, a volte è persino aggressiva e prepotente, ma questo non è sempre vero e, anzi, non lo è quasi mai. Ma agli occhi di ci guarda, così fiere e ribelli, è così che appariamo.

Faticose da gestire nei confronti e negli scontri e, persino, nella quotidianità. Perché sopportare il peso di tutta questa forza e la passione smisurata che abbiamo nei confronti della vita e di tutto quello che ci circonda non è semplice. Meglio, allora, additare la nostra forza come un difetto. Meglio se, ancora, siamo quelle arroganti e aggressive da tenere alla larga. Perché in fondo, siamo causa di disagio e frustrazione.

E non perché mettiamo in soggezione, anzi. Siamo estremamente sensibili, più di quanto forse mostriamo. Siamo gentili, dolci ed empatiche, ma chi è spaventato da tutte queste doti messe insieme, preferisce girarsi dall’altra parte e non mettersi mai sulla nostra strada. E come biasimarli? Si ha sempre un po’ di timore nell’affrontare l’ignoto.

Una consapevolezza, questa, che può far male. Lo fa nella misura in cui troppo spesso ci sentiamo giudicate ingiustamente o, peggio, non volute. Come se non avessimo diritto di entrare in un gruppo sociale, di diventare delle leader, di guidare o incentivare gli altri, solo perché siamo troppo.

Perché abbiamo imparato a scendere in battaglia e a vincere le guerre senza l’aiuto degli altri. E non perché non sappiamo fare squadra anzi, siamo le prime a sostenere le altre donne, ma perché abbiamo imparato sulla nostra pelle che fidarsi e affidarsi a qualcuno può creare molto dolore. Così, anche se amiamo stare in compagnia, abbiamo imparato a fare affidamento su noi stesse e a non arrenderci mai.

Forse quelli che ci considerano troppo non lo sanno, ma anche noi sbagliamo, e anche tanto. Ma piuttosto che piangerci addosso e rimuginare, facciamo tesoro delle nostre esperienze e dei fallimenti per crescere ed evolvere.

E anche noi soffriamo. Proprio come gli altri abbiamo dei limiti che tante volte tentiamo di superare, altre invece li accettiamo, perché sono il segno della nostra umanità. E anche se gli altri ci considerano strane, diverse e persino da evitare, siamo fatte di sentimenti anche noi.

Abbiamo le nostre paure, i momenti di incertezza e di ansia, esattamente come tutte. Solo che preferiamo rimboccarci le maniche e reagire per non piegarci mai alle regole degli altri, per cambiare il nostro destino, per abbattere qualsiasi muro si presenti sulla strada. Perché lo abbiamo imparato, con coraggio e dignità, che è dai momenti peggiori che arrivano le migliori occasioni.

Quelle come noi sono così, hanno pregi e difetti, provano dolore e felicità, esattamente come gli altri. Ma no, non ci scuseremo per essere delle donne forti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Non chiedere mai scusa solo perché sei più forte degli altri