Depressione: quei leggeri sintomi da non sottovalutare

I sintomi della depressione non sono sempre facilmente identificabili. Vediamo sette segnali che caratterizzano il male oscuro e che non dobbiamo mai ignorare

Quali sono i sintomi della depressione che non dobbiamo  sottovalutare? Molte persone che soffrono di depressione non sono neppure consapevoli dell’esistenza del disturbo. I sintomi depressivi possono, infatti, variare notevolmente, da lievi a molto gravi, e sono spesso attribuiti alla fatica, allo stress o al processo di invecchiamento. Vediamo quindi ora di comprendere quali sono i sette segnali da non ignorare o sminuire, sia in noi stessi che in coloro che ci circondano, per identificare e sconfiggere il male oscuro.

Il primo sintomo di depressione è l’irritabilità. La maggior parte delle persone pensa che il disturbo depressivo porti con sé una schiacciante tristezza, ma non sempre è così. A volte, i soggetti depressi sono rabbiosi ed irritabili, piuttosto che inconsolabili ed infelici. È quindi importante riflettere sulle cause della nostra suscettibilità e del nostro nervosismo, non sempre o non solo connessi allo stress o al carico eccessivo di lavoro. Un altro segnale d’allarme è dato dai disturbi del sonno. Molte persone depresse lottano tutte le notti con l’insonnia, nonostante la costante sensazione di esaurimento e di sfinimento; altri soggetti depressi, al contrario, dormono troppo.

È dimostrato che esiste un forte legame tra il corpo e la mente: quando si è alle prese con problemi di salute mentale, è molto probabile che si verifichino anche problemi fisici. Molte persone sono tentate di spiegare alcuni disturbi come parte del normale processo di invecchiamento, ma il mal di schiena, il mal di testa e alcuni dolori muscolari possono anche essere sintomi della depressione. Gli individui depressi vivono inoltre una diminuzione della loro energia vitale, si sentono stanchi e letargici per la maggior parte della giornata e necessitano mediamente di più tempo per svolgere i compiti routinari.

Ulteriori sintomi della depressione sono il continuo senso di colpa e gli improvvisi cali di concentrazione. Se si è eccessivamente duri e critici con se stessi, se si pensa di essere inutili, se ci si sente persi dentro una nebbia, se si è smemorati e si smarriscono oggetti di uso quotidiano, come chiavi o documenti, potrebbe essere a causa del male oscuro. Un ultimo aspetto da tenere sotto controllo è la temerarietà: giocare d’azzardo, avere comportamenti sessuali ad alto rischio, bere troppo alcol ed abusare di sostanze stupefacenti possono essere tentativi per mascherare le emozioni spiacevoli.

Depressione: quei leggeri sintomi da non sottovalutare