Così, ballando, guarirai la mente e il corpo

Il ballo è un ottimo metodo per ritrovare la salute fisica e psicologica, come rivelano alcuni studi

Ballare è gioia e felicità, è istinto ed emozione allo stato puro. Chi vede nella danza solamente una disciplina rigida e faticosa, non sa che in realtà apporta al corpo tanti benefici e che è un vero toccasana per la nostra mente. E non è necessario prendere infinite lezioni per diventare delle professioniste: basta mettere un po’ di musica e scatenarsi.

A livello fisico, l’attività praticata mediante il ballo aiuta a diminuire il rischio di sviluppare patologie cardiache e neurodegenerative, obesità, diabete e osteoporosi: lo dice la scienza. Uno studio italiano, ad esempio, ha dimostrato che danzare riduce la pressione arteriosa e migliora in maniera significativa la salute del cuore, abbassando così le probabilità di incorrere in problemi quali ipertensione e infarto. Ma i benefici a livello cardiovascolare sono solo l’inizio, perché ballare è davvero una delle attività migliori per il nostro corpo.

Muovere qualche passo di danza aiuta a perdere peso e a restare in forma, oltre a migliorare la postura e l’equilibrio, come rivela uno studio pubblicato sul Journal of Aging and Physical Acticity. Con il passare degli anni, l’età avanza e i primi acciacchi si fanno sentire, ma ballando potremo mantenere un miglior controllo sul corpo e aumentare la nostra flessibilità, alleviando (o prevenendo) la rigidità e i dolori articolari. I movimenti richiesti dalla danza, inoltre, stimolano la forza muscolare e l’elasticità, donandoci una maggior resistenza.

Anche il cervello subisce i benefici di questa attività: alcuni studi pubblicati sul New England Journal of Medicine dimostrano che il ballo aumenta la memoria e la capacità di concentrazione, riduce la perdita di volume dell’ippocampo e sviluppa nuove connessioni neuronali, migliora l’intelligenza e l’acutezza mentale. Addirittura, alcune ricerche danno buoni segnali nell’utilizzare questa disciplina per contrastare l’insorgenza della demenza senile e dell’Alzheimer.

Ballare è anche un toccasana per la salute mentale, che come ben sappiamo si ripercuote notevolmente su quella fisica. Sfogare le proprie energie a ritmo di musica è il modo ideale per ridurre lo stress dopo una giornata faticosa e per ritrovare il sorriso. E farlo in compagnia è ancora meglio: il ballo diventa così un catalizzatore sociale, per fare nuove amicizie e divertirsi insieme. Inoltre, aiuta a combattere le forme più lievi di depressione e ci permette di ritrovare l’ottimismo.

Ce lo ha insegnato anche Carolyn Smith, coreografa e giudice di Ballando con le Stelle. Da tempo lotta contro il cancro al seno, ma il suo grande amore per la danza l’ha spinta a trovare un modo innovativo per tirare fuori tutta la sua grinta. È nato così un percorso di danzaterapia che ha già aiutato tantissimi pazienti oncologici nel superare il trauma della diagnosi del tumore e delle lunghe cure intraprese, ma anche nel riappropriarsi della propria immagine corporea.

Dunque, cosa aspettare? È questo il momento giusto per indossare le scarpe più comode che abbiamo in casa, mettere un po’ di musica e lasciarci andare al ritmo, sciogliendo tutte le tensioni che si sono accumulate nel nostro corpo e nella nostra mente. E poi troviamo qualcuno che lo faccia con noi, che condivida questa passione per il ballo. Scateniamoci in compagnia, ne trarremo beneficio in mille modi diversi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Così, ballando, guarirai la mente e il corpo