Il vero significato dell’amore

Amare qualcuno profondamente significa volere il suo bene e passare del tempo con lui

Protagonista di canzoni, poesie, letteratura e arte, l’amore è l’argomento più usato e sfruttato di tutti i tempi e, oggi come allora, è avvolto di mistero. Il concetto di amore è però diverso da persona a persona e, sebbene sia un sentimento universale, ognuno lo vive in maniera del tutto personale. Ma cosa significa amare ed essere innamorati di qualcuno? Per quanto sia difficile, proviamo a dare una definizione dell’amore e a spiegare cosa vuol dire amare.

Cos’è l’amore

L’amore è un sentimento di affetto che si prova per una persona e si manifesta con il desiderio di volere il bene dell’altro. In più, quando si ama qualcuno, si desidera stare in sua compagnia più tempo possibile e in maniera esclusiva. Già gli antichi greci avevano individuato ben quattro forme di amore: quello parentale-familiare, l’amicizia, il desiderio erotico e sentimentale e l’amore spirituale.

La parola “amore” deriva dal latino e, inizialmente, indicava un trasporto soprattutto fisico nei confronti di una persona. Successivamente, il concetto si è evoluto e ha preso tante sfumature diverse: dall’amore romantico a quello platonico fino all’amore carnale e passionale. L’amore può anche essere rivolto verso se stessi e in questo caso parliamo di amor proprio: un sentimento narcisistico che arriva a essere malsano se diventa egoismo ed egocentrismo.

Quando, invece, il sentimento d’amore ha come oggetto Dio o qualsiasi altra entità divina, parliamo ancora di un altro tipo di amore, spirituale e religioso. In qualunque forma lo si declini, l’amore arricchisce la vita di ognuno e la rende degna di essere vissuta.

Cosa vuol dire amare qualcuno

Ma cosa vuol dire amare davvero qualcuno? In che modo questo sentimento si manifesta concretamente? L’amore è un sentimento universale nei confronti di un’altra persona che tutti provano almeno una volta nella vita. Soprattutto, è un sentimento innato nell’animo umano: sta poi a ognuno riconoscerlo e trasformarlo in qualcosa di più concreto.

L’amore è anche irrazionale: quando si ama qualcuno si mette da parte la ragione, si decide di stare con questa persona facendo anche delle rinunce e accettandone anche i difetti. L’amore dà anche la forza per affrontare le difficoltà della vita, poiché fa sentire invincibili e in grado di superare qualsiasi avversità.

Quando possiamo considerarci innamorati

Nonostante l’amore sia un sentimento conosciuto a tutti, alcune volte è complicato definire di essere innamorati. Eppure ci sono dei segnali inequivocabili che fanno comprendere di essere caduti nella rete dell’amore. Il primo di questi segnali è quello che ci porta a pensare costantemente a una persona, in diversi momenti della giornata. In più, riportare alla mente questa persona o incontrarla fa immediatamente sparire tutto il resto, che appare improvvisamente meno importante.

Anche fare di tutto per riuscire a incontrarla o passare qualche momento con lei è un chiaro indizio che si prova o si comincia a provare un sentimento particolare nei suoi confronti. Quando si giustifica ogni comportamento dell’altro e si tende a essere tolleranti anche nei confronti dei suoi difetti, allora vuol dire che siamo davvero innamorati.

Amare vuol dire…

Quando si ha la fortuna di trovare reciprocità nell’amore, bisogna impegnarsi perché il sentimento duri e dia vita a una storia. Perché l’amore possa essere considerato tale è innanzitutto necessario che ci sia anche il trasporto fisico: desiderare l’intimità con una persona è uno dei primi segnali per capire che non è solo affetto quello che si prova. Mantenere viva la passione nel corso del tempo significa fare in modo che l’amore si alimenti continuamente e resti vivo. Il sesso è parte integrante della coppia e può essere considerata la massima espressione dell’amore che si prova nei confronti dell’altro.

Amare vuol dire anche essere complici e condividere la quotidianità, avendo un progetto comune e rispettandosi l’un l’altro. L’amore implica rispetto reciproco: due persone accomunate da un sentimento molto forte devono basare la propria relazione anche sull’empatia e sulla stima.

Amare richiede molto impegno: una volta che si arriva a comprendere di provare dei sentimenti reciproci e di avere il desiderio di fare un percorso insieme, bisogna fare in modo di tenere fede a questa scelta. Andare incontro all’altro è uno dei modi migliori per mettere delle basi solide a una storia d’amore e fare in modo che duri per sempre.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il vero significato dell’amore